La replica della Asl e dell’ordine dei medici: “La guardia medica non sparisce”

PISA – “La guardia medica non sparisce e la sicurezza del cittadino non è messa in discussione”. E’ quanto affermano la ASL 5 di Pisa e il Presidente dell’Ordine dei Medici di Pisa, Giuseppe Figlini. “Ci preme rilevare che lo spazio riservato alla notizia, non vera,  ha certamente creato allarmismo tra la popolazione e ciò non è corretto. Infatti, la guardia medica sarà attiva regolarmente, semplicemente i medici  titolari opereranno nella sede scelta in base al bando scaduto il settembre scorso. Ad oggi non vi è, da parte della Regione Toscana, alcuna indicazione rispetto ad una eventuale sperimentazione cosiddetta H16, quindi risulta falso quanto scritto nell’articolo. Se vi è una riorganizzazione essa tende a realizzare la vera integrazione tra medici di famiglia e guardia medica al fine di garantire ai cittadini la massima e migliore assistenza. Al momento i medici titolari di continuità assistenziale sono stati inseriti all’interno delle AFT (aggregazioni funzionali territoriali) e collaboreranno coni medici di famiglia mantenendo entrambi gli stessi orari notturni e diurni. La continuità assistenziale (ex guardia medica) continuerà a lavorare come sempre nei giorni festivi e prefestivi e di notte, i medici famiglia manterranno gli orari di ambulatorio. Per concludere, l’obiettivo perseguito  è l’integrazione tra i medici di famiglia e la guardia medica  che dovranno garantire la vera continuità assistenziale attraverso il lavoro comune, la cosa porterà ad una riqualificazione professionale della guardia medica e organizzativa”.

You may also like

By