La Sagrada Familia in mostra a Pisa

PISA – “Un luogo di bellezza: La Sagrada Familia”. Questo il titolo della mostra allestita al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi dal 7 al 31 luglio. L’evento è organizzato insieme al Comune di Pisa dall’Associazione LP (Laboratorio permanente per la Città) e dalla Libreria Pellegrini di Pisa, con il Museo della Grafica e in collaborazione con l’Ordine degli Architetti della provincia di Pisa (apertura al pubblico tutti i giorni, dalle 8:00 alle 20:00; ingresso gratuito – altre info su www.associazionelp.it o www.libreriapellegrini.it). La mostra, ideata da Mariella Carlotti, è curata da Fabrizio Sainati con la collaborazione di Massimo Trocchi.

In programma per il 7 luglio, alle ore 18:00 l’inaugurazione, con gli interventi di Andrea Ferrante, assessore alla cultura del Comune di Pisa, dell’architetto Massimo Del Seppia, presidente dell’associazione LP, di Massimo Trocchi della Libreria Pellegrini. Per l’occasione ascolteremo in concerto il Coro Ludus Vocalis di Pisa.

In calendario per l’11 luglio, alle ore 16:30, anche un convegno dedicato a Gaudì, presentato da Fabrizio Sainati, architetto dell’associazione LP. Aprirà i lavori l’assessora all’urbanistica Ylenia Zambito. Porteranno il loro contributo l’architetto Silvio Prota, il critico Luigi Prestinenza Puglisi, l’architetto e gaudinologo Josè Manuel Almuzara.

Il 7 novembre 2010 Papa Benedetto XVI ha consacrato a Barcellona il Tempio Espiatorio della Sagrada Familia: davanti agli uomini e alle donne di Spagna ha indicato un luogo di bellezza e il suo geniale architetto Gaudí come esempio di una personalità cristiana in cui la fede è diventata un’affascinante architettura. “Gaudí realizzò ciò che oggi è uno dei compiti più importanti: superare la scissione tra coscienza umana e coscienza cristiana, tra esistenza in questo mondo temporale e apertura alla vita eterna, tra la bellezza delle cose e Dio come Bellezza. Antoni Gaudí non realizzò tutto questo con parole, ma con pietre, linee, superfici e vertici” (Benedetto XVI, Omelia della Consacrazione della Sagrada Familia, 7 novembre 2010).

Solo la bellezza corregge: ripercorrere la storia dell’edificazione della Sagrada Familia e guardare, con occhio attento al significato, la sua meravigliosa architettura è obbedire a questa preziosa indicazione. Ci aiuteranno, insieme alle immagini di questa che è l’ultima cattedrale d’Europa, le parole di Gaudí e quelle di due testimoni d’eccezione: papa Benedetto XVI e Joan Maragall, scrittore catalano, amico e contemporaneo del grande architetto, il cui genio poetico colse già all’inizio del Novecento l’eccezionalità di quanto si andava edificando.

By