La Sala Regia si tinge di verde. Conti: “Ora al lavoro per cambiare Pisa”

PISA – Il centrodestra vince le elezioni amministrative 2018. Pisa va alla Lega che assiste al tracollo del Pd e conferma i dati nazionali. La Sala Regia si tinge di verde, Michele Conti è il nuovo Sindaco di Pisa.

di Antonio Tognoli e Giovanni Manenti

Il primo ad ammetterlo è proprio Andrea Serfogli da Via Fratti dove ci sono anche Filippeschi, Fontanelli e Ylenia Zambito. Nella sede elettorale del centrodestra in Via Oberdan scoppia la festa. Dopo 25 anni Pisa torna ad essere governata dal Centrodestra.

Il vincitore Michele Conti arriva in Comune tredici minuti dopo al mezzanotte “Ce l’abbiamo fatta. Sono contento. Sono l’uomo più felice del mondo. Adesso però dobbiamo metterci al lavoro subito affrontando il problema sicurezza e non tradire chi ci ha dato il consenso”.

“Abbiamo fatto cappotto – ha detto Susanna Ceccardi abbiamo vinto a Siena, Pisa e Massa è stato un successo bello adesso questa maggioranza si metterà subito al lavoro per confermare il programma elettorale e non tradire la fiducia dei nostri elettori che, soprattutto nelle Periferie, dove abbiamo svolto un grande lavoro in campagna elettorale, ci hanno appoggiato con la loro preferenza. Salvini l’ho sentito prima dei risultati. Ha detto avrebbe toccato ferro evidentemente ha portato bene”.

“Dopo questa vittoria è arrivato il momento di prenderci anche la Regione Toscana, afferma l’On Edoardo Ziello – visti i risultati dei ballottaggi anche di Massa e Siena, oltre che a Pisa dove partivamo da una base di vantaggio che si è quest’oggi ampliata, poiché arrivare a conquistare anche la Regione era il nostro obiettivo finale sin da quando la Lega ha vinto a Cascina. Sono convinto che ci riusciremo ora però subito al lavoro per cambiare questa città è fargli arrivare dei finanziamenti che mai ha avuto”.

PARLA DONZELLI. “Abbiamo cambiato la storia in Toscana. La Toscana si trasforma dalla roccaforte alla Caporetto rossa. Oggi abbiamo cambiato la storia di questa regione”. Lo afferma il parlamentare di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli. “Vincere nei fortini del sistema di potere della sinistra è un risultato eccezionale – aggiunge – Fratelli d’Italia, che nelle città capoluogo è il secondo partito più votato, è felice di aver creduto fortemente e per primo nelle candidature che hanno portato a queste straordinarie vittorie. Il ‘destra-centro’ ora ha il compito di cambiare queste città, dare risposte certe ai cittadini e lavorare per portare l’alternanza anche nelle città in cui si vota l’anno prossimo e alla guida della Regione nel 2020”.

By