La sicurezza in strada passa anche per i pneumatici

PISA – Anche in questa estate il meteo non ha lesinato sorprese (soprattutto negative) agli automobilisti, costretti a guidare in condizioni rese critiche dalle forti e abbondanti piogge che hanno interessato anche la nostra provincia.

E dopo il caos dello scorso anno, soprattutto nel momento massimo dell’ondata di gelo a febbraio, torna il tema della sicurezza stradale, che a Pisa passa anche attraverso l’impiego di gomme invernali su alcuni tratti montuosi.

Anche a Pisa gli obblighi per gli automobilisti

Come negli anni passati, infatti, anche il prossimo 15 novembre torneranno in vigore le ordinanze nazionali e provinciali che riguardano l’area territoriale di Pisa e le sue strade, che impongono in particolare l’obbligo di montare pneumatici invernali o di viaggiare con le specifiche catene a bordo quando si transita sulle strade statali e provinciali extraurbane maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

Le norme sulle strade pisane

L’obiettivo di queste norme, che riguardano tutti i veicoli a motore ad esclusione di ciclomotori e motocicli, è quello di garantire la sicurezza stradale e di limitare al massimo i rischi e i pericoli derivanti dalle condizioni meteorologiche critiche tipiche dell’inverno, stagione caratterizzata ovviamente da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio. E il ritorno dalle vacanze può essere l’occasione giusta per gli automobilisti che non si sono ancora adeguati o che devono acquistare un nuovo treno di gomme.

I consigli per gli acquisti

Anticipare i tempi e non aspettare la deadline di novembre comporta infatti alcuni vantaggi: innanzitutto, non si rischia il sovraffollamento tipico dell’ultimo secondo (sia per chi compra offline che online), ma soprattutto si possono cercare le occasioni migliori in termini di qualità e prezzo, valutando con attenzione le caratteristiche dei prodotti più interessanti. Lo spiegano anche le faq su EuroimportPneumatici, eCommerce Italiano specializzato nelle vendita delle gomme per auto in Italia, nelle quali si consiglia a chi deve sostituire glpneumatici di evitare quando possibile gli acquisti nei periodi di alta stagione (ovvero quando scattano le norme sulla circolazione).

Le decisioni della Provincia

Tornando al nostro territorio, lo scorso inverno la Provincia di Pisa ha esteso l’obbligo di circolare con gomme specifiche o catene da neve a un ampio numero di strade, in aggiunta a quelle già individuate dall’Anas. Nello specifico, sono interessate da questi provvedimenti alcuni tratti delle Strade Provinciali 61 Molina di Quosa – San Giuliano; 56 del Monte Serra – Calci e Buti; 38 tra Buti e Vicopisano. Obbligo anche sulla Strada Provinciale 40 (nella zona di San Miniato), sulla 36 (Montopoli e Palaia) e sulla 39 (San Miniato, Montopoli, Palaia).

Le strade interessate

Ancora, le norme riguardano anche la zona di Valdera, delle Colline Pisane e della Valdicecina: per la precisione, l’imposizione vale sulle Strade Provinciali 11 e 41 (tra Palaia e Peccioli), 26 (tra Capannoli, Terricciola e Lari), 35 (Lari, Crespina e Fauglia), 46 (zona di Lari), 31 (Fauglia e Lorenzana), 42 (Terricciola e Chianni), 63 (Casciana) e 45 di Lajatico. L’elenco contiene anche le Strade provinciali 13 del Commercio, 48 del Monte Vaso, 55 del Pian del Pruno, e poi ancora tra le altre la 20 del Lodano, 329 del Passo di Bocca di Valle, la 52 di Casole.

Rischi e sanzioni

È bene ricordare che l’obbligo è segnalato sulle strade tramite apposita segnaletica verticale, ha validità anche al di fuori dei periodi indicati in caso di eventi atmosferici particolarmente critici e prevede una sanzione minima di 80 euro in caso di contravvenzione. Inoltre, gli organi di polizia potranno intimare al conducente anche il divieto di prosecuzione del viaggio, soprattutto se si utilizzano equipaggiamenti privi dei requisiti di conformità, che non possono essere considerati in regola.

By