La squadra della settimana: il Santarcangelo. Una salvezza targata Agatino Cuttone

PISA – A campionato concluso, i rendiconti si fanno sull’andamento dell’intera stagione e, dopo aver giustamente celebrato la scorsa settimana la capolista Teramo, quest’oggi merita di essere messa in risalto l’impresa del Santarcangelo e soprattutto del suo allenatore Agatino Cuttone, per l’aver ottenuto una salvezza all’inizio insperata.

santarcangelo_calcio

di Giovanni Manenti

Infatti la squadra romagnola aveva iniziato malissimo il torneo, ottenendo la prima vittoria solo all’undicesima giornata (3-0 alla Pistoiese) dopo aver raggranellato nei primi dieci turni solo quattro punti (uno dei quali contro il Pisa) frutto di altrettanti pareggi. Non essendo mutato il trend negativo, la Dirigenza ha deciso per il cambio di allenatore, richiamando a metà dicembre Mister Cuttone che già aveva svolto tale compito nel 2013 portando la squadra alla salvezza nel torneo di C2. La svolta e’ stata immediata, con la conquista di altrettanti successi nelle ultime due giornate del girone di andata (1-0 casalingo sul Prato e vittoria all'”Ettore Mennucci” di Pontedera con analogo punteggio) ed un girone di ritorno su medie salvezza, come comprovato dai numeri che certificano come a fronte dei 12 punti conquistati nelle prime 17 giornate di Campionato (media 0,70 a partita), con l’avvento del nuovo allenatore siano stati conquistati ben 32 punti nei restanti 21 turni, pari ad una media partita di 1,52 (tanto per farci del male, in linea con quella tenuta dal Pisa a fine campionato). Ha contribuito alla salvezza della squadra romagnola anche l’ex nerazzurro Marco Guidone.

By