La stagione della squadre toscane in Serie A

PISA – Quest’anno sono due le squadre toscane che hanno preso parte al campionato di serie A: Fiorentina ed Empoli.

Entrambe, seppure con ambizioni differenti, in questo inizio stagione hanno dimostrato di essere in grado di far togliere delle grandi soddisfazioni ai propri tifosi. La Fiorentina, come accade da anni sotto la guida della presidenza Della Valle, nonostante sia la squadra europea con la età media più bassa, sta continuando a vincere e convincere risiedendo stabilmente nelle zone nobili della classifica. La squadra empolese, invece, seppur nelle prime partite di campionato abbia espresso un ottimo gioco, sta incontrando difficoltà nella gestione delle gare e sta raccogliendo meno punti di quanti probabilmente avrebbe meritato. Per questo motivo, seppur a molti sia apparso immeritato, è giunto l’esonero di Aurelio Andreazzoli, tecnico protagonista della cavalcata promozione della passata stagione, che è stato sostituito in panchina da Beppe Iachini.

FONTE: Facebook

L’inizio di campionato della Fiorentina

I viola, guidati in panchina da un sempre positivo mister Pioli, stanno continuando a sorprendere tifosi ed addetti ai lavori soprattutto per la loro solidità difensiva e, dando un’occhiata alle quote sulla Serie A di Betfair, sono tra le candidate alla conquista di un posto che garantisca l’accesso alle coppe europee. Dopo la tragedia della scorsa stagione con l’improvvisa scomparsa del capitano Astori, i ragazzi della Viola si sono compattati ed hanno dato vita ad un grande gruppo che, nonostante la giovane età, ha già dimostrato di essere in grado di poter dare del filo da torcere a chiunque. La stagione in corso sta mostrando inoltre la definitiva consacrazione di tre giocatori dal grande talento che, con ogni probabilità, nella prossima sessione di mercato saranno presi d’assalto dalle migliori squadre italiane ed europee: Federico Chiesa, Jordan Veretout e Nikola Milenkovic stanno trascinando con prestazioni di alto livello i propri compagni di squadra verso traguardi importanti. Questo inizio di campionato, tuttavia, sta mettendo in risalto anche le enormi difficoltà che Giovanni Simeone sta incontrando in fase realizzativa: nonostante mister Pioli continui a difenderlo e a credere in lui, il digiuno dal goal dell’argentino sta diventando preoccupante e spesso i Viola hanno perso punti per strada proprio a causa delle difficoltà riscontrate sotto porta.

FONTE: Facebook

Il ritorno in serie A dell’Empoli

L’Empoli è reduce dalla straordinaria cavalcata della passata stagione in serie B che ha garantito ai toscani la promozione diretta in serie A. Trascinati dallacoppia goal Caputo-Donnarumma e dalla definitiva esplosione del talento di Zajc, sotto la guida di Andreazzoli gli azzurri hanno dominato il campionato, assicurandosi la promozione con numerose giornate di anticipo. L’inizio di stagione, tuttavia, non è stato dei migliori. Seppure le prestazioni siano state sempre rassicuranti, sono mancati i punti e l’Empoli si è ritrovato invischiato nella lotta per non retrocedere. La società ha così deciso di operare un cambio in panchina sostituendo il tecnico Andreazzoli con Beppe Iachini, allenatore esperto con alle spalle numerose salvezze raggiunte in situazioni complicate. La sensazione, in ogni caso, è che l’Empoli possa fare di più, soprattutto in termini di risultati e la speranza di tutti i tifosi empolesi è che oltre al bel gioco possano finalmente arrivare anche le vittorie.

La stagione è ancora lunga e complicata ed il percorso impervio ma l’impressione di tutti è che, quest’anno, sia i tifosi della Fiorentina che dell’Empoli potranno togliersi delle belle soddisfazioni.

By