La terza maglia del Pisa è verde. DESPE dopo la volata con la Dea sceglie i nerazzurri

PISA – Una doppia presentazione quella che si è svolta presso l’affascinante Location del Pisa Tower Panoramic Cafè & Restaurant, con visione su Piazza dei Miracoli, avendo la stessa per oggetto sia la terza maglia del Pisa Sporting Club per la stagione calcistica 2020-’21 che un ulteriore sponsor, costituito dalla DESPE SpA, con sede a Bergamo e che accompagnerà il cammino dei nerazzurri durante tutto il prossimo torneo cadetto.

di Giovanni Manenti

Per quel che concerne la divisa da gioco, essa riprende una tonalità di verde più rispondente proprio al colore dell’erba di Piazza dei Miracoli, con i pantaloncini dell’identico colore, mentre per i calzettoni, oggi presentati in versione grigia nel completo indossato dal Capitano Robert Gucher in veste di apprezzato modello per l’occasione, vi è anche l’alternativa costituita dal fatto che anch’essi possano essere in completa sintonia con il resto della divisa da gioco.

DESPE SpA, viceversa, è un’azienda di livello internazionale, con sede a Bergamo e due distaccamenti in Francia e negli Stati Uniti, operante nel settore delle infrastrutture (ed, in particolare delle demolizioni) e gestita a livello familiare, fungendo da Presidente il fondatore Giuseppe Panseri, con i figli Stefano e Roberto (quest’ultimo presente) a ricoprire i rispettivi ruoli di amministratore e consigliere delegato.


L’accordo prevede l’applicazione del logo aziendale sulle maniche delle tre divise (nerazzurra, bianca e verde) che i giocatori del Pisa indosseranno dall’esordio in campionato domenica prossima a Reggio Emilia e, per il momento, è temporalmente limitato all’intera prossima stagione, con l’augurio che possa verificarsi all’ombra della Torre Pendente quanto di buono avvenuto per un’altra formazione nerazzurra, ovvero l’Atalanta, con cui DESPE SpA strinse un accordo di sponsorizzazione 11 anni fa con gli orobici in Serie B e non occorre certo ricordare dove sia arrivata la squadra di mister Gasperini.

Abbiamo unito la presentazione del nuovo sponsor con quello della terza maglia, essendo riusciti a trovare un accordo di partnership con un’azienda conosciuta non solo a livello nazionale e che già è inserita nel mondo del calcio quale sponsor dell’Atalanta – afferma il presidente del Pisa Sc Giuseppe Corrado – I primi contatti sono avvenuti ad inizio anno e purtroppo si sono dovuti interrompere a causa del lockdown, per poi riprendere con la ripresa dell’attività e ricevere un’offerta di sponsorizzazione che si è poi concretizzata con l’apposizione del logo sulla manica della maglia, spazio che sino alla scorsa stagione era riservata alla Lega di Serie B e che, con apposita delibera assunta in estate che ha scambiato con i calzettoni“.

Abbiamo da subito sposato questa iniziativa per i valori che ci rappresentano entrambi e da undici anni siamo sponsor dell’Atalanta, anche con loro iniziando dalla Serie B e, desiderando un accordo di partnership anche tra i cadetti, la scelta di Pisa non può che risultare una delle preferite per i nostri obiettivi“, afferma Riccardo Pansera

By