La testimonianza di un nostro lettore sulla situazione vissuta ieri in via di Cisanello a causa della pioggia

PISA – Un nostro lettore, abitante in via di Cisanello ci scrive per segnalarci la situazione di assoluto disagio che si è verificata domenica durante le ore di forte pioggia e di maltempo che hanno imperversato un po’ in tutta la città. Cantine e garage allagati, piani terra sott’acqua e pochi mezzi di soccorso in giro.

“Spettabile redazione di Pisanews, vi scrivo per denunciare una situazione che purtroppo ancora una volta è passata inosservata agli occhi dell’opinione pubblica, di gran parte delle autorità e del signor Sindaco, nonché di voi giornalisti. Dal 1999 abito in un condominio di Via Cisanello, e in tutti questi anni (ma anche prima che io arrivassi qui, come mi è stato garantito da chi ci abita da tempo), ogni qualvolta la pioggia è un po’ più forte del normale, il sistema fognario non riceve più e si assiste all’allagamento di tutta l’intera strada; allagamento che ovviamente interessa tutte le case e negozi che sono situati al piano terra o, come nel mio caso, dei locali garage nel seminterrato. A dieci anni dall’ultimo grande allagamento del 2002 niente è cambiato, ed in una domenica che doveva essere come le altre ci siamo trovati invece a dover tirare via l’acqua dalle case armati di secchi e stivali sotto mezzo metro d’acqua. Ciò che ci ha fatto arrabbiare non è solo il fatto che a distanza di anni niente è stato fatto per sistemare questa situazione, ma ieri per vedere arrivare qualcuno che ci venisse ad aiutare abbiamo dovuto aspettare le ore 15 circa. Ma soprattutto nessuno ha pensato di mandare una pattuglia della Polizia Municipale o comunque agenti preposti all’ordine pubblico per chiudere li ingressi della via, ed evitare che le macchine continuassero a transitare in mezzo all’acqua provocando onde che hanno peggiorato ancor di più la situazione già di per sé critica. Sperando che il mio intervento grazie alla visibilità che ha il vostro sito in città possa far muovere qualcosa, allego qualche foto scattata ieri intorno all’ora di pranzo. Distinti saluti, Lorenzo Tolomei”.

By