La Toscana tra le mete preferite di matrimoni

PISA – La Toscana si conferma un territorio tra i preferiti come location per matrimoni; in temine inglese tutto questo concetto viene espresso con la locuzione di wedding destination, quindi turismo in qualche modo riferito a cerimonie.

Una contingenza che ha dato seguito alla nascita del wedding business, quindi tutto ciò che a livello lavorativo ed organizzativo ruota attorno ai matrimoni. E per la Toscana il tutto si è rivelato essere un vero affare.
Tra tutti i turisti che decidono di venire in Italia per sposarsi, tanto per fornire qualche numero, quasi il 32% sceglie la Toscana che si conferma quindi essere regione prediletta per gli stranieri che vogliono coronare il propri sogno d’amore nel Bel Paese. Dopo la Toscana troviamo, staccate di molto, Lombardia e Campania (soprattutto grazie alla costiera amalfitana e alle isole).
Oltre 2.500 matrimoni si registrano ogni anno in Toscana per un giro di affari di oltre 140 milioni di euro; un toccasana per gli esercenti del territorio se si conta poi che il fatturato complessivo in Italia per questa voce si attesta sui 440 milioni di euro.

Si parla di weding tourism perché le persone che arrivano dall’estero nel nostro paese per sposarsi si portano spesso dietro amici e parenti per un totale di quasi 500mila pernottamenti complessivi. Ad andare per la maggiore sono ovviamente le città di arte: il matrimonio a Firenze ad esempio è in cima alla classifica, coem si può facilmente immaginare, delle wedding destination più richieste.  

Chi si muove va ovviamente a mettere in essere un meccanismo ampio che prevede, oltre alla scelta della location, anche diversi operatori coinvolti tra fiorai, fotografi, wedding planner, musicisti ecc… ecco perché per il territorio toscano questa tendenza porta indubbiamente una serie di ripercussioni positive. Tra l’altro si parla spesso e volentieri di persone che hanno una notevole capacità economica e che, una volta che arrivano dall’altra parte del globo per sposarsi qui in Italia, non hanno problemi a trattare cifre anche piuttosto consistenti.

Tornando al territorio toscano, dopo Firenze è la zona del Chianti una delle più richieste come wedding destination da parte di turisti desiderosi di sposarsi qui. Poi ci sono i tanti borghi antichi, come Certaldo e Fiesole. E sono soprattutto inglesi, americani e tedeschi a scegliere la Toscana come wedding destination anche se, negli ultimi tempi, crescono mercati emergenti come quello russo, quello cinese e quello indiano.  

By