La tre giorni dell’Internet Festival 2013 si è chiusa con le “Città Intelligenti”. Presentate molte nuove tecnologie

PISA – Si e’ chiusa in maniera piu’ che positiva l’edizione 2013 dell’Internet Festival. Una tre giorni dedicata alle nuove tecnologie, che ha visto anche la visita di importanti personaggi politici.

Dopo la visita di sabato pomeriggio del Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, la giornata di domenica ha visto come ospite il governatore della Toscana Enrico Rossi che è stato tra i protagonisti dell’incontro che alla Scuola Normale Superiore, dove si è’ parlato di “Città Intelligenti”

LE PAROLE DI ENRICO ROSSI. ”Se non si investe, le città non diventano intelligenti e per garantirci un futuro servono politiche keynesiane di investimento e uno Stato che si ponga obiettivi alti. Dobbiamo garantire equità di accesso alla Rete e una uniforme diffusione delle nuove tecnologie su tutto il territorio”, ha detto Enrico Rossi il quale ha anche dichiarato che in Toscana entro i prossimi tre anni si dovrà riuscire a dare lavoro a 25-30.000 giovani, pena una inevitabile decadenza. “La Toscana è pronta per garantire nel 2014 la banda larga da 7 megabit a tutta la popolazione e si sta muovendo per centrare l’obiettivo europeo, per assicurare entro il 2020 una connessione da 50 megabit al 100% della popolazione e da 100 mega almeno alla metà dei cittadini”.

LE TECNOLOGIE PRESENTATE. Molte le tecnologie presentate. La più rilevante e’ quella del guanto Bluetooth, che permetterà di parlare attraverso il classico gesto della telefonata, ascoltando attraverso il pollice e parlando attraverso un microfono. L’uscita e’ prevista nei primi mesi del 2014. A progettarlo e’ stata un ditta giapponese. Interessante anche gli occhiali capaci di registrare in formato HD in maniera totalmente incognita, anche quelli progettati dalla solita ditta giapponese.

I PRIMI DATI DELL’INTERNET FESTIVALSono già disponibili alcuni dati complessivi della kermesse: 60 i paesi rappresentati a Pisa direttamente o virtualmente, in remoto, dall’Argentina allo Zaire; 23mila i dispositivi (pc, smartphone, tablet) collegati alla rete wi-fi del Festival, con più di 1 Terabyte di dati transitati; 20 le location impiegate, con 200 relatori impegnati in oltre 150 eventi; 62 laboratori; 26 panel; 18 keynote speech; 10 presentazioni di libri; 4 proiezioni cinematografiche con anteprime nazionali; 3 spettacoli teatrali inediti. Molto significativa la presentazione al mercato di 50 nuove start up. Lusinghieri i risultati mediatici: 100 i giornalisti accreditati alla manifestazione e ampia copertura da parte di quotidiani, magazine radio e tv regionali e nazionali.

CHIUSURA IN MUSICA. L’Internet Festival 2013 si è’ chiuso con il concerto live sotto le Logge di Banchi con il gruppo Toscana Musiche e Ex White. L’appuntamento e’ fissato per il prossimo anno.

SOTTO IL CONCERTO CHE HA CHIUSO L’INTERNET FESTIVAL 2013 E IL GUANTO BLUETOOTH LA TECNOLOGIA PIÙ INNOVATIVA (foto pisanews.net)

20131014-023820.jpg

20131014-024223.jpg

20131014-024304.jpg

You may also like

By