L’accusa del Pd: “Conti chiede di nascosto lo scioglimento e la messa in liquidazione del CTT Nord”

PISA – “Sono note le vicende sulla gara del TPL e il forte contrasto, anche giudiziario fra le aziende locali (fra cui la nostra CCT NORD) e AT vincitrice del servizio.In seconda commissione di controllo e garanzia abbiamo fatto un lungo percorso di confronto con CCT Nord che portò ad un odg unanime del Consiglio Comunale dove si chiedeva alla regione di aspettare la fine della vicenda giudiziaria per l’assegnazione definitiva ad Autolinee Toscane.Una vicenda giudiziaria definita ma non certo chiusa“, affermano i consiglieri PD Olivia Picchi e Vladimiro Basta.

Nel frattempo inizia la campagna elettorale e l’onorevole Ceccardi ad un comizio all’Isola d’Elba a fine agosto accusa la Regione di aver fatto una gara di un livello tale che le nostre aziende non hanno potuto partecipare. Ascolto la diretta allibita: la diatriba sui giornali fra Regione e aziende è durata anni, Ceccardi è stata anche Sindaco di Cascina, quindi socia di CTT Nord. Desumo che non solo non sia mai andata ad un’assemblea.Poi corregge il tiro, si accorge che le nostre aziende hanno partecipato e perso la gara. Allora annuncia che se sarà eletta annullerà la gara e l’assegnazione a AT. Le vorrei chiedere come sia possibile pensare che un politico possa annullare una procedura ad evidenza pubblica. Un messaggio pericoloso che lascia intendere che i politici possano scegliere i fornitori, strizzando chiaramente l’occhio al mondo del lavoro e delle professioni. Evidentemente non parla con il Sindaco di Pisa Conti che il 7 agosto manda una lettera al Cda e al collegio dei revisori del CTT Nord chiedendo lo scioglimento e la messa in liquidazione della società. Senza entrare nel merito dei presupposti normativi di tale richiesta che non ci sono questo dimostra le due facce della Lega.Si dice di tutto, si dice quello che fa comodo in barba ai fatti, alle normative e ai messaggi distorti che si promulga, dall’altra ce ne infischiamo delle aziende e si chiede la liquidazione delle quote.Il tutto ovviamente senza nessun passaggio in commissione e nessuna informazione. Il Sindaco chiamato a riferire su questo, Navicelli e Aeroporto intanto continua a non presentarsi“.

By