L’Angolo della Poesia. “Palo-Palombi e un Gucher Marziano”

PISA – Il pari ottenuto dal Pisa al “Marulla” non fa sicuramente passare la vena poetica al nostro Sandro Cartei.


Partenza a tutto gas, il capitano viene subito atterrato
Vido sul dischetto, traversa piena, che peccato
Ci siamo, giochiamo bene, altra grande occasione
Palombi da due passi centra il palo, che delusione

Presagio di una partita stregata, anche se non è ancora Befana
I lupi vanno in vantaggio, appena mettono la testa fuori dalla tana

Secondo tempo, forse sarà l’inizio del suo cognome
Palombi centra ancora il palo, si ripete il copione

Poi ci pensa ancora lui, il re magio, il nostro capitano
Tuffo di testa, non fallisce mai, sembra un marziano
Finiamo in crescendo, provandoci fino allo scadere
È un Pisa in forma, e vedrete, non finirà di stupire

By