Lara Ceccarelli: “Doveroso che i bambini si salutino nel loro ultimo giorno di scuola. A San Giuliano sarà una festa in piena sicurezza. Ecco come”

PONTASSERCHIO – Il Comune di San Giuliano Terme sarà il primo comune che potrà far gioire i bambini nel loro ultimo giorno di scuola con una festa però del tutto in sicurezza. Lo farà all’aperto, presso il Parco della Pace di Pontasserchio, che solitamente viene utilizzato per l’appuntamento con l’Agrifiera che quest’anno è venuto meno per l’emergenza sanitaria. A prendere questa decisione Lara Ceccarelli, assessore all’Istruzione del Comune di San Giuliano Terme in quota Pd, da molti anni collabora con il Sindaco Sergio Di Maio.

di Antonio Tognoli

Speravo in una ripresa della scuola, ci ho sperato fino all’ultimo, ma ciò non avverrà ed è quindi secondo me doveroso un saluto per quelle classi che il prossimo anno non si rivedranno. Ho lavorato su questa iniziativa già dal lock down. Ho sperato fino all’ultimo che il Governo approvasse la festa dell’ultimo giorno di scuola in sicurezza. Ho atteso la decisione che è stata negativa e a quel punto mi sono attivata per organizzare il Comune di San Giuliano Terme“.

PARCO DELLA PACE,Faremo questo saluto al Parco della Pace in orario pomeridiano e al di fuori degli edifici scolastici. Le date e il posto sono state decise negli ultimi giorni. Il Parco della Pace purtroppo non ha potuto ospitare l’Agrifiera per il Covid-19 ed è il posto ideale per il finale dii anno scolastico”

PERCHE’ LE QUINTE. “Partiamo con le classi quinte perché le altre classi non hanno ancora terminato l’anno scolastico. Le materne chiudono il 30 giugno e i ragazzi di Terza hanno gli esami. Quindi intanto partiamo con i ragazzi delle quinte, vediamo come va e poi nel caso avremo tutto il tempo per organizzare il resto. Dispiace che ci siano state delle polemiche a questa iniziativa, ma non era mia intenzione creare polemiche ma stare dalla parte dei bambini e dedicargli una giornata speciale perché sono stati i più penalizzati da questo Covid-19 ed hanno agito molto bene adattandosi alla situazione con meno problematiche rispetto a noi grandi”

SCUOLE AL VIA. “Non so come si possa essere pronti per il 1 settembre. Per mettere le scuole a norma ci vogliono le risorse e delle linee guida. Speriamo di averle al più presto dal Governo per poter lavorare più in sicurezza possibile”

DIDATTICA A DISTANZA. “Da mamma penso che la didattica a distanza sia stato un mezzo importante e necessario, ma non è la strada giusta per i nostri figli. Manca lo sguardo e l’insegnamento che può valere più di ogni altra spiegazione

CAMPI SOLARI. “Il decreto dei Campi Solari è uscito due settimane. Il comune per la prima volta dovrà approvare il campo solare. Una cosa che non era mai successa. Ci stiamo lavorando tutti i giorni, anche con alcuni parroci che vogliono collaborare e con il Cred. Spero di poter partire entro il 15 giugno anche se non è facile organizzarsi in questo periodo

By