Larderello, inaugurata una nuova area di accoglienza turistica al museo della geotermia

LARDERELLO – Un ulteriore tassello nel mosaico del turismo geotermico: è questa la sintesi dell’inaugurazione della nuova area esterna di accoglienza turistica per i visitatori del Museo della Geotermia Enel Green Power di Larderello, avvenuta questa mattina presso il piazzale antistante il museo in piazza Leopolda.

Al taglio del nastro erano presenti il Sindaco di Pomarance Loris Martignoni, il Sindaco di Castelnuovo Val di Cecina Alberto Ferrini, il Vicesindaco di Monterotondo Marittimo Claudio Benifei, il Responsabile esercizio impianti geotermici di Enel Green Power Roberto Parri, rappresentanti del Consorzio Turistico Volterra Valdicecina e delle Associazioni del territorio. Hanno preso parte all’inaugurazione anche l’IPSIA Pacinotti di Pistoia, che si è distinto con progetti rinnovabili nel progetto Play Energy, il concorso ludico didattico che Enel promuove nelle scuole d’Italia e del mondo, e l’Istituto secondario di I grado Gandhi di Pontedera.

L’area di accoglienza, a cui si accede dal parcheggio del museo passando per lo shop geotermico, è costituita da un piazzale con panchine e tavoli in legno dotati di copertura e una mostra a cielo aperto di turbine e componentistica geotermica. L’area, che passerà in gestione al Comune di Pomarance, si affaccia sul rudere del cosiddetto lagone del 1837, che consente di ammirare la forza delle manifestazioni naturali, e sul panorama del territorio geotermico.

“Oggi – ha detto Roberto Parri per Enel Green Power – compiamo un altro importante passo per la valorizzazione della geotermia a 360°: il nostro lavoro è di produrre energia da fonte rinnovabile geotermica, ma insieme alle Amministrazioni comunali e alle associazioni del territorio siamo impegnati nello sviluppo dei cosiddetti altri usi della geotermia, dal turismo alla cultura, dalla diffusione del teleriscaldamento all’utilizzo del vapore geotermico per attività agricole. Questa sinergia sta dando risultati importanti ed è un’occasione di crescita economica e sociale per la Valdicecina”.

“Il turismo geotermico – ha detto il Sindaco di Pomarance Loris Martignoni – è ormai una realtà consolidata che in questi anni ci ha visti impegnati nel creare percorsi turistici e culturali collegati al Museo della geotermia, agli impianti di Enel Green Power ma anche alle tante manifestazioni naturali e ai reperti storici e archeologici legati alla geotermia di cui le nostre terre sono ricche. Ringraziamo Enel Green Power per la collaborazione che ci consente di dare risposte importanti al territorio e di fare dei nostri territori una realtà unica e peculiare della Toscana”

.

20140415-191343.jpg

20140415-191349.jpg

By