L’assessore Andrea Buscemi inaugura la statua di Deredia in Piazza XX Settembre

PISA – Inaugurata venerdì 19 ottobre in piazza XX Settembre la grande statua dell’artista di origini costaricane Jimènez Deredia dal titolo Pareja – La Donna e la Vita.La collocazione dell’opera a Pisa è a cura della Fondazione Deredia, di ARTITALY e del Comune di Pisa, Assessorato alla Cultura.

“Pareja vuole essere un omaggio alla donna – spiega l’assessore alla cultura Andrea Buscemi –che è genesi e custode del mondo, alla quale tutti noi dobbiamo grande attenzione, perché rappresenta “l’altra metà del cielo” a cui dobbiamo essere sempre riconoscenti. La collocazione della scultura rappresenta una dedica a tutte le donne. Ringrazio Deredia che ha messo a disposizione la sua opera d’arte, perchè considera Pisa una delle più belle città del mondo”.

L’opera, che ha fatto il giro del mondo ed è in procinto di partire per Miami, rimarrà esposta fino al 5 dicembre.

Deredia è considerato uno degli scultori viventi più interessanti del panorama internazionale. Le sue opere sono state collocate in tutto il mondo, e in luoghi suggestivi e ricchi di fascino. In Italia, le sue grandi statue hanno trovato spazio in mostre monumentali presso il Tempio di Segesta, il cortile della Galleria degli Uffizi di Firenze, la Passeggiata Archeologica di Roma, il centro storico di Lucca, la Vecchia Pescheria di Trapani, in un percorso espositivo che all’estero ha attraversato anche luoghi simbolici di grandi città come Città del Messico, Valencia o Miami. Le sue enormi irrompono nei palcoscenici delle città attirando lo stupore di turisti e curiosi: le forme circolari e ovali presenti nell’opera dell’artista accompagnano lo spettatore in un percorso fluido ed armonico, inserito all’interno del tessuto urbano. Con Pareja, la Donna e la Vita l’artista offre la sua visione della donna attraverso una sorta di “genesi” che narra il nostro tempo e lo spazio con due figure simboliche destinate a perennemente ricordarci che la donna è la grande portatrice di vita per il mondo, colei dalla quale tutto nasce e si muove.

La vigilanza gratuita dell’opera è gentilmente garantita dall’Istituto di vigilanza Corpo “Guardie di Città”. All’inaugurazione dell’opera, oltre all’assessore Buscemi, hanno partecipato l’assessore Giovanna Bonanno, il presidente del consiglio comunale Alessandro Gennai e la consigliera Maria Punzo, presidente della commissione cultura.

By