L’Associazione Alba festeggia la maggiore età

PISALuce Aiuto Libertà Bisogno Amicizia, in una sola parola L’Alba, l’associazione pisana che dal 28 gennaio del 2000 si occupa di riabilitazione psico-sociale per il disagio psichico e la disabilità intellettiva medio-lieve.

Da 18 anni l’associazione organizza gruppi di auto-aiuto, laboratori di arte-terapia, avvia progetti per l’autonomia e l’inserimento lavorativo, con l’obiettivo di valorizzare le persone, stimolarle a riprendere in mano il loro progetto di vita, migliorando la qualità del presente e proiettandosi in un futuro attivo.

Proprio nel Giorno della Memoria, il prossimo 27 gennaio, L’Alba festeggerà i suoi primi 18 anni. Una data simbolica in cui si ricordano i campi di sterminio dell’orrore nazista. I “primi della lista“ furono allora centinaia di migliaia di pazienti psichiatrici e uomini e donne con disabilità intellettiva massacrati in nome della razza pura. Ancora oggi, seppur lontani da questa incredibile negazione dell’umanità, molti di noi si trovano a convivere con lo stigma della malattia psichiatrica, il rifiuto e l’esclusione della società.

È per questo che nasce l’associazione L’Alba, a partire dai Gruppi di Auto-Aiuto, rivoluzionari nel panorama terapeutico italiano, in cui è l’utente a essere conduttore mentre i professionisti e i medici si mettono al suo pari. Inclusione e cura sono le parole su cui si è sviluppata in questi 18 anni l’impresa dell’associazione, che a partire dalla ristorazione sociale e dall’abitare supportato si propone di inserire nel mondo del lavoro e della vita di tutti i giorni persone provenienti da storie di disagio psichico.

Nel 2013 aprono lo stabilimento Big Fish a Marina di Pisa e il Ristorante del Cuore, successivamente il circolo L’Alba diventa ristorante vegano e vegetariano, apre la pizzeria Jam Sun a Marina di Vecchiano e si allunga la lista infinita degli eventi ospitati e organizzati dall’associazione: cene sociali, presentazioni di libri, incontri con medici e specialisti, corsi per facilitatori sociali, gruppi di auto-aiuto e autostima e conduzione di progetti regionali per la cura e la salute, laboratori di arte-terapia e musico-terapia, fumetto, disegno, canto e scrittura per gli utenti dell’associazione.

Per festeggiare questo compleanno speciale, l’associazione propone il 27 febbraio, dalle ore 15 presso la sede del circolo e del bar-ristorante Quore Veg (in via delle Belle Torri n.8) laboratori di arte-terapia aperti a tutti. Alle ore 20 cena di compleanno veg a menu fisso, accompagnata dalla presentazione, con reading, del nuovo numero della rivista dell’Associazione, L’Immaginario.

By