L’Associazione ANDDOS sostiene il progetto “Strade di coraggio”

PISA – L’Associazione Nazionale ANDDOS, forte dei suoi 61 circoli in tutta Italia contro le discriminazioni da orientamento sessuale, con oltre 100.000 associati, sostiene il progetto “Strade di coraggio” prodotto da un gruppo di Scout durante un convegno a Pisa.

20140828-005333.jpg

IL PRESIDENTE ANDDOS MARIO MARCO CANALE

Il documento in oggetto mira all’ingresso negli Scout di tutti i volontari, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, nonché chiede una maggiore apertura da parte della Chiesa su temi importanti ed attuali quali omosessualità, divorzio ed aborto.

“Condividiamo gli obiettivi del documento – sostiene il Presidente Nazionale Mario Marco Canale dell’Associazione ANDDOS – chiediamo anche noi all’Agesci, visto che come Associazione siamo operativi in tutto il territorio nazionale, di allargare i propri orizzonti per favorire la partecipazione alla vita associativa di tutti gli Scout indipendentemente dal loro orientamento sessuale. La vita partecipativa all’interno dell’Agesci non può essere discriminata: integrità morale e mission educativa sono valori che appartengono ad ogni individuo, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale.

You may also like

By