Latina-Pisa 1-1. Mannini risponde al vantaggio di Paponi. Le foto

LATINA – Il Pisa porta a casa un pareggio (1-1) dal “Francioni” di Latina. Un risultato che blocca l’egemonia di sconfitte e riporta un po’ di sereno in vista dell’impegno ravvicinato previsto per martedì contro il Verona: Al vantaggio di Paponi risponde capitan Mannini nella ripresa con un super-gol.

di Antonio Tognoli

https://www.facebook.com/pisanews.net/?ref=bookmark (Nella sessione foto della nostra pagina Facebook le foto di Latina – Pisa di Roberto Cappello)

imageCi sono sorprese nella formazione nerazzurra rispetto a quella ipotizzata alla vigilia. Iniziano dalla panchina Cani e Avogadri. Gattuso scegli per un 5-3-2 iniziale con Mannini e Varela in attacco. Di Tacchio annunciato nelle formazioni ufficiali alla fine si siede in panchina. In campo dal 1′ va Lazzeri perché il centrocampista nerazzurro ex Entella ha accusato un fastidio al bicipite. Anche nel Latina ci sono novità rispetto alla vigilia. Nella formazione titolare torna Scaglia dietro all’unica punta Paponi con Boakye che parte inizialmente dalla panca. In tribuna oltre al Dg Fabrizio Lucchesi c’era anche l’amministratore unico della società Lorenzo Giorgio Petroni e l’Avv. Tomassetti. Oltre 150 i tifosi nerazzurri presenti al “Francioni”.

imageIL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia bianca con strisce orizzontali nerazzurre, Latina con la classica casacca nerazzurra. Sono circa 150 i tifosi nerazzurri arrivati da Pisa, sistemati nel settore ospiti. Parte forte il Latina, inizialmente il Pisa è troppo molle. Al primo affondo la formazione di Vivarini passa in vantaggio: lancio in verticale di De Vitis per Paponi che in area nerazzurra lascia rimbalzare il pallone a terra e con un destro al volo batte in diagonale Ujkani sul palo opposto a quello di tiro: 1-0. Pontini in vantaggio. La squadra di mister Rino Gattuso è in netta difficoltà. Il Pisa sembra sfiduciato e incapace di reagire. Il tecnico nerazzurro sprona più volte la squadra. Per il primo affondo offensivo del Pisa bisogna attendere il 15′, ma il Cross di Golubovic (che da lì a poco finirà sul taccuino di Sacchi) è respinto dalla difesa pontina. La squadra nerazzurra Toscana guadagna un paio di calci piazzati con Varela e Mannini non sfruttati. Sul secondo Del Fabro (22′) sulla punizione di Mannini tutto solo sul secondo palo non riesce a fare da sponda per i compagni appostati a centro area. In pochi minuti finiscono sul taccuino dell’arbitro Acosty per il Latina e Crescenzi per il Pisa che vanno a fare compagnia a Golubovic, primo ammonito del match. Non è che il Larina sia granché pericoloso, si nota piuttosto la pochezza del Pisa in fase offensiva, con una squadra che sembra giocare con il freno a mano tirato. Al 34′ su una azione molto farraginosa è una palla conquistata da Lazzeri, un rimpallo tra Coppolano e Mannini favorisce Vsrela, ma il suo sinistro termina sul fondo. E’ il momento migliore del Pisa nella prima frazione. Al 37′ altra occasione per i nerazzurri: cross da destra di Mannini, che pesca sul secondo palo Sanseverino, sponda per Varela, che a trenta centimetri dalla porta deve solo appoggiare, ma viene steso. Rigore solare, che però non viene concesso tra le proteste dei giocatori e di tutta la panchina nerazzurra. Negli ultimi minuti della prima frazione il Pisa chiude il Latina nella propria area di rigore. Al 41′ sembra innocuo un sinistro di Lazzari dai sedici metri, con la palla che scende improvvisamente e termina alta di pochissimo rispetto alla trasversale di Pinsoglio. I nerazzurri conquistano due angoli in pochi minuti. Al 44′ capita sui piedi di Crescenzi la palla del possibile 1–1, ma il destro da posizione angolata del numero 13 nerazzurro viene respinto da Pinsoglio. Poi un difensore pontino spazza in angolo. La prima frazione si chiude sull’1-0 per il Latina dopo un minuto di recupero, ma pesa come un macigno il rigore su Varela non concesso al Pisa al 37′.

imageIL SECONDO TEMPO. C’è subito un cambio nella ripresa per il Pisa: Gattuso inserisce Cani al posto di Crescenzi riportando lo schema della squadra al 4-3-3. Il Pisa però dopo 50″ rischia però di subire subito il raddoppio. Destro di De Vitis, che termina di poco a lato rispetto all’incrocio dei pali. La gara inizia sulla falsa riga del primo tempo. Latina in attacco, Pisa in difficoltà. Ne fa le spese tra le file nerazzurre Sanseveino, che finisce sulla lista dei cattivi. Il Pisa ci mette qualche minuto ad uscire dal guscio. Al 6′ Varela va ancora giù in area, ma Sacchi fa cenno L numero dieci nerazzurro di rialzarsi. Questa volta non ci era parso rigore. Il Pisa però preme: al 10′ Cani serve una palla d’oro a Longhi che a due passi dalla porta spara altissimo con il sinistro divorandosi il gol dell’1-1. Al 13′ è la volta di Varela a servire Cani ma il suo tiro è ribattuto da Pinsoglio uscito alla disperata sul tiro del gigante albanese. Al 14′ primo cambio nel Latina: dentro Bandinelli per Devitis. Al 17′ arriva il meritato pareggio della squadra di Gattuso: Cross di Varela dalla sinistra per Mannini che controlla al limite dell’area e lascia partire un destro che si insacca nell’angolino alla sinistra di Pinsoglio: 1-1 e grande esultanza del capitano nerazzurro.

image

A questo punto Vivarini prova a vincere la partita inserendo dapprima Corvia per D’Urso e poi Boakye per Paponi. Al 40′ finisce sulla lista dei cattivi anche Edgar Cani, con l’arbitro Sacchi che ferma il gioco in una situazione favorevolissima di contropiede della squadra di Gattuso che nell’occasione con Mannini poteva far male. A cinque minuti dalla fine Mannini viene richiamato in panchina. Entra sul terreno di gara Avogadri.

imageLe due squadre sono molto lunghe e molti interpreti in campo sembrano non averne più. Nei minuti di recupero c’è tempo anche per l’espulsione di mister Gattuso che nell’occasione era andato a richiamare uno dei suoi uomini. Con questa decisione la ciliegina sulla torta ad una direzione di gara del Sig. Luca Sacchi totalmente insufficiente e contornata da errori. Un punto che ricompatta l’ambiente e riporta un po’ di sereno in casa Pisa dopo due sconfitte consecutive.

IL TABELLINO

LATINA – PISA 1-1

LATINA (3-5-1-1): 12 Pinsoglio; 3 Bruscagin, 5 Della Fiore, 13 Coppolano; 18 Acosty, 28 D’Urso (65′ 7 Corvia), 30 De Vitis (59′ 19 Bandinelli), 21 Di Matteo; 8 Scaglia; 35 Paponi (79′ 10 Boakye). A disp. 1 Tonti, 4 Garcia Tena, 20 Nelson, 29 Rocca, 33 Rolando, 36 Amadio. All. Vincenzo Vivarini.

PISA (5-3-2): 1 Ujkani; 24 Golubovic, 13 Crescenzi (46′ 9 Cani), 4 Lisuzzo, 15 Del Fabro, 3 Longhi; 8 Verna, 19 Lazzari (72′ 20 Peralta), 27 Sanseverino; 7 Mannini (85′ 2 Avogadri), 10 Varela. A disp. 22 Cardelli, 12 Giacobbe, 11 Montella, 6 Di Tacchio, 28 Gatto, 30 Fautario. All. Rino Gattuso

ARBITRO: Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata (Ass. Oreste Muto di Torre Annunziata e Marcho Chiocchi di Foligno. Quarto Uomo Francesco Forneau di Roma 1).

RETI: 8′ Paponi (L), 62′ Mannini (P)

NOTE: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Ammoniti 24 Golubovic (17′), 18 Acosty (21′), 13 Crescenzi (30′), 27 Sanseverino (47′), 19 Bandinelli (73′), 9 Cani (85′), 3 Bruscagin (89′). Espulso (91′) mister Rino Gattuso per proteste. Angoli 2-3. Rec pt 1′, st 4′

By