Latrofa ritira la delibera relativa alla variazione del piano triennale di opere pubbliche. Sara’ ripresentata nel prossimo Consiglio Comunale

PISA – Una delle decisioni più attese era la delibera relativa alla variazione del piano triennale di opere pubbliche che avrebbe dovuto presentare l’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Latrofa, il quale ha viceversa riferito al Consiglio il ritiro della stessa, in quanto la variazione ha comportato anche delle modifiche al bilancio, ragion per cui la stessa sarà portata all’approvazione nella prossima seduta consiliare, unitamente al bilancio preventivo per l’anno 2019.

di Giovanni Manenti

Una tale decisione ha creato non poco malumore nelle file dell’opposizione, come precisato dal Consigliere Matteo Trapani (Partito Democratico): Questa nuova amministrazione sta ritardando in modo inammissibile i propri obblighi, a cominciare dal Programma di mandato solo recentemente depositato, così come questo ulteriore rinvio nell’approvazione del piano relativo alle opere pubbliche evidenzia una scarsa efficienza che fa dubitare sulle effettive capacità della giunta di amministrare una città importante come Pisa, cosa della quale i cittadini dovranno prima o poi rendersi conto”

Prima che andasse in scena il Consiglio Comunale la Giunta aveva approvato gli schemi del programma triennale 2019/2021 delle opere pubbliche e l’elenco dei lavori pubblici per il 2019. Si tratta di un importo complessivo superiore a 92 milioni di euro, di cui 27milioni di euro a valere sul 2019 e i restanti sul 2020 (29 milioni) e 2021 (35 milioni). In particolare il prossimo anno sono previste risorse da entrate aventi destinazione vincolata per legge pari a € 10.408.284, da stanziamenti di bilancio pari a € 14.496.044, più altre € 2.950.000 derivanti da capitali privati.

 

 

Nelle scelte fattecommenta l’assessore ai lavori pubblici Raffaele Latrofaè stato privilegiato il comparto delle manutenzioni, ed è stata incrementata in modo consistente la voce dedicata al verde e all’arredo urbano (€ 500.000,00), sia per nuove realizzazioni che per le manutenzioni. Stiamo dando concretezza alla nostra idea di lavori pubblici che in questa prima fase è partire dalle piccole cose per rendere più decorosa la Città“.

 

Operai al lavoro in Piazza Martiri della Liberta

Nel 2019 verrà data massima attenzione al Litorale, con l’acquisizione di piazza Viviani a Marina di Pisa (€ 414.000,00), la riqualificazione di piazza Gorgona per la quale sarà espletata la gara del rifacimento (€ 750.000,00) e la implementazione degli impianti di illuminazione pubblica, con nuovi impianti e l’adeguamento degli esistenti per € 336.000,00. Per migliorare la viabilità sono previsti interventi con la realizzazione di alcune rotatorie (Aurelia, viale della Cascine) per un importo stimato in € 1.443.000,00. Interventi anche nella edilizia sportiva, con la realizzazione del secondo lotto della pista di atletica leggera al campo scuola e adeguamento e messa a norma degli spogliatoi (€ 100.000,00), manutenzione degli impianti sportivi minori (€ 100.00,00), lavori di impermeabilizzazione e adeguamenti normativi alla piscina comunale (€ 50.000,00), manutenzione straordinaria al Palazzetto dello sport (€ 50.000,00). Il piano prevede anche interventi nel patrimonio scolastico comunale (asili nido, materne, elementari e medie) per un totale di € 2.475.000,00). Tra gli interventi previsti sugli edifici monumentali si segnala la previsione di interventi in cofinanziamento per il restauro e recupero della stazione radiotelegrafica Guglielmo Marconi, restauro e adeguamento funzionale per lo svolgimento di attività culturali della chiesa di San Zeno, e un primo intervento di consolidamento e restauro sull’Acquedotto Mediceo (€ 50.000,00).

By