Raffaele Latrofa (NCD): “La scuola non va. Pronta una mozione di iniziativa popolare”

PISA – Il consigliere Raffaele Latrofa e la sua uditrice in commissione cultura Loredana Fardello parlano della scuola.

“Secondo uno studio di Legambiente, Pisa è al 68° posto, su 84 capoluoghi di provincia italiani, per quanto riguarda la qualità degli edifici scolastici e addirittura ultima per il rischio ambientale scolastico interno ed esterno. Non mi sembrano dati rassicuranti!” ci fa sapere Loredana Fardello.

“Per saperne di più ho chiesto all’amministrazione una “fotografia” della situazione delle scuole pisane: ebbene, l’amministrazione in due mesi non è stata in grado di fornircela!” ci fa sapere Latrofa, che continua: “Ci siamo allora mossi in altro modo: abbiamo lanciato un indirizzo elettronico (scuolesicurepisa@gmail.com) a cui già ci hanno scritto molti genitori di studenti, denunciando quel che non va bene nelle scuole frequentate dai figli. Poi stiamo creando un dossier scuola per scuola, andando anche a identificare quali sono le certificazioni, che purtroppo mancano, su statica, antincendio, sicurezza degli impianti, presenza di eternit. Auspichiamo, inoltre, che sia portato in Consiglio Comunale un ordine del giorno al bilancio, che finalizzi risorse finanziarie maggiori per le scuole. Noi siamo contrari alla tassa di scopo. Ma se proprio va pagata, lo scopo devono deciderlo i cittadini! Per noi lo scopo sono le scuole”.

“E non finisce qui” conclude Latrofa. “Con i genitori arrabbiati e preoccupati per la sicurezza dei loro figli stiamo predisponendo una mozione di iniziativa popolare (come già abbiamo fatto per gli allagamenti), in cui i cittadini pisani richiedono una particolare attenzione su un tema scottante come quello delle scuole”.

By