Laura Stellato in finale per il Concorso di AltaRoma

PONTEDERA – Streetstyle, bombolette spray e maschere antigas: si chiama The New Existance la collezione di abbigliamento creata da Laura Stellato, 22 anni, studentessa dell’Istituto Modartech di Pontedera, unica toscana ad essere stata selezionata per la finale alla 25esima edizione del Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti, promosso da CNA Federmoda in collaborazione con AltaRoma, la fashion week della Capitale. Con la sua reinterpretazione della Street Art e gli abiti realizzati in cotone bio, denim da jeans second hand, arricchiti da stencil realizzati con bombolette eco ad acqua, Laura Stellato ha sbaragliato la concorrenza di oltre 1000 candidati. Venti i giovani designer da tutta Italia che prenderanno parte alla fase finale del Concorso.

“Convinta che la moda debba essere un modello in ambito di sostenibilità, indirizzandosi verso una produzione sempre più green – racconta Stellato – ho creato una collezione con materiali sostenibili e riciclati. Ho ripensato parti di jeans di seconda mano, dandogli nuova vita; simulato la stampa digitale utilizzando gli stencil come lo street artist per eccellenza Banksy; sono intervenuta sui capi utilizzando la tecnica Ebru per ricreare l’effetto della patina di petrolio sull’acqua, con l’intento di ottenere un impatto forte e provocatorio”. Le creazioni di Stellato sono state tra le più applaudite al Modartech Fashion Show 2017, l’evento finale dell’Istituto di Pontedera, durante il quale le collezioni degli studenti scendono in passerella, quest’anno tutto dedicato al tema della Sustainable Vision.

“Ci rende particolarmente orgogliosi che una nostra studentessa sia stata selezionata per questa edizione del Concorso, ispirato dalla ricerca dell’innovazione nel campo della moda – dichiara Alessandro Bertini, Direttore Modartech – in quanto con i progetti condotti durante l’ultimo anno abbiamo cercato di andare oltre la visione della fashion industry, provando a immaginare cosa la moda possa fare per la società, nell’ottica di un’economia circolare. Attraverso una visione sostenibile, appunto, che rimette in circolo risorse ed energie

A selezionare le creazioni della studentessa, che ha appena concluso il corso triennale in Design e Progettazione della Moda, è stata una Commissione Tecnica composta da alcune figure di spicco del panorama fashion made in Italy, tra cui: Deanna Ferretti Veroni (Modateca Deanna), Elena Salvaneschi (TheOneMilano), Beppe Pisani (Serikos), Alba Rosa Ceccatelli (Paladini Lingerie), Barbara Bonfiglioli (Fuzzi), Marcella Sabatini (Max Mara), Caterina Rorro (Lectra Italia), Stefano Baldi (Monnalisa), Piergiovanni Vitalini (Forza Giovane).

Alcuni di questi nomi saranno protagonisti, la prossima settimana, di workshop di alta formazione e momenti di networking nella Capitale, a cui è chiamata a partecipare anche la giovane studentessa Modartech. Durante la fase finale del Concorso, dal 3 al 9 luglio, saranno poi selezionati i vincitori che avranno accesso a stage presso aziende selezionate, oltre a premi e visibilità in prossimi eventi: occasioni in cui i designer, tra cui la toscana Laura Stellato, potranno incontrare le aziende di settore e mostrare il proprio lavoro, allo scopo di attivare contatti e sviluppare possibili collaborazioni professionali.

By