I lavori dell’architetto Renzo Bellucci in una mostra a Ponsacco

PONSACCO – Progetti, opere e disegni dell’architetto Renzo Bellucci in mostra al cinema teatro Odeon di Ponsacco da giovedì 8 a mercoledì 21 novembre. L’esposizione, a ingresso gratuito, è curata dal Lions Club di Pontedera e dall’associazione culturale LP con il sostegno del Comune di Ponsacco.

 

Quattro le sezioni dell’esposizione: la ricostruzione e l’edilizia residenziale, l’edilizia specialistica, Larderello, l’anima e la fede. Protagonista di un’epoca di grandi maestri, l’architetto Bellucci, nato e vissuto a Ponsacco, ha collaborato alla realizzazione di alcuni progetti di grande rilevanza sociale, con Giovanni Michelucci, Italo Gamberini e Luigi Moretti.

 

L’allestimento della mostra a Ponsacco è pensato in linea con la pubblicazione “Renzo Bellucci, opere e progetti”, edita da Pacini e curata da Federico Bracaloni e Massimo Dringoli. “Nelle sue architetture esiste sempre un elemento che ti spinge ad andare avanti, a proseguire l’esplorazione, desideroso di scoprire cosa si trova dietro l’angolo”, scrive Claudio Salvadori, ricordando l’opera di Bellucci. Tutte “forme amiche, costruzioni garbate, rassicuranti, che non fanno violenza all’ambiente”, così le definì Gaetano Nencini. In 40 anni di attività, tra il secondo dopoguerra e la metà degli anni ’80, Bellucci ha prodotto più di 3000 disegni di architettura, conservati a Ponsacco, nella sua casa studio di via Carducci.

In programma per la giornata inaugurale di giovedì 8 novembre un convegno sull’opera dell’architetto, coordinato da Silvia Lucchesini e con i contributi di Federico Bracaloni, Riccardo Luca Breschi, Massimo Dringoli, Claudio Salvadori, Giovanni Santi. La conversazione d’architettura, prevista alle ore 17, sarà introdotta dai saluti del sindaco di Ponsacco Francesca Brogi, dai rappresentanti del Lions Club Claudio Marconcini e Marco Busini, del presidente dell’Ordine degli architetti della provincia di Pisa Patrizia Bongiovanni. Interverranno inoltre Massimo Del Seppia, presidente dell’associazione LP, Matteo Madonna, presidente dell’A.N.C.E. Pisa e Andrea Aleardi, direttore della Fondazione Michelucci. Seguirà alle ore 19 l’inaugurazione della mostra.

In programma, inoltre, alle 16:30, un reading di letture, a cura di Silvia Lucchesini con l’accompagnamento musicale del clarinettista Nico Gori e del contrabbassista Nino Pellegrini.

“Il sostegno a questa mostra è un omaggio che la nostra Amministrazione comunale intende rivolgere alla figura del Maestro Bellucci, alla sua opera di architetto fortemente legato al territorio e attento allo sviluppo architettonico e urbanistico dei luoghi in cui è intervenuto – commenta il Sindaco Francesca Brogi – Ponsacco è la città in cui è nato ed è sempre vissuto, rimanendo fedele al suo studio di via Carducci dove i suoi maggiori progetti hanno preso forma. Invito tutti i cittadini a visitare la mostra cogliendo questa preziosa occasione di approfondire la conoscenza dell’opera di una delle figure di maggiore spessore dell’architettura di Pisa e provincia”.

Essere parte attiva del benessere civico, culturale, sociale e morale della comunità è uno degli scopi più importanti della nostra associazione”, sottolinea il presidente del Lions Club Pontedera Claudio Marconcini.  “Con questa nostra iniziativa non intendiamo solo far conoscere l’importante opera di un nostro socio, scomparso nel 1985, ma anche promuovere la diffusione di una cultura della buona architettura, così importante per lo sviluppo della città e della società moderna”.

“Abbiamo deciso di portare un contributo a questo progetto culturale – dichiara il presidente dell’associazione LP Massimo Del Seppia – per evidenziare quanto sia importante per la città la qualità urbana prodotta da una buona architettura di base. Renzo Bellucci, lavorando anche a scala urbana, ha contributo in modo significativo al costruirsi delle città pensate per quartieri, realizzate nel secondo dopoguerra con il piano Ina Casa”.

Loading Facebook Comments ...
By