L’avversario del Pisa ai raggi X : il Gubbio. Roselli pronto al 4-4-2

PISA – Se domani il Gubbio dovesse espugnare l’Arena raggiungerebbe lo score preciso di 8 vittorie, 8 pareggi e 8 sconfitte stagionali in 24 partite, per un bottino di 32 punti. Cifre da invidia per i matematici più esaltati e miniera d’oro per gli statistici più affermati.

La verita è che prima dell’ascesa Giorgio Roselli (ex Lecco e Pavia) targata 16 gennaio la situazione era tutt’altro che rosea appunto per una squadra partita con buone ambizioni e invece stabilmente reclusa nella parte destra della classifica sotto la guida di Christian Bucchi.

Per ottenere infatti la prima gioia da tre punti in campionato, la formazione eugubina ha aspettato, pensate, proprio il Pisa, battendolo nella gara d’andata per 1-0 con rete di Caccavallo nel finale in una delle peggiori performance nerazzurre dell’anno. Ma da allora molto è cambiato sia in casa pisana (il cambio di testmone Pagliari-Cozza, il nuovo modulo, l’arrivo di giocatori fondamentali come Mannini e Parfait), che sul versante umbro, che in contemporanea con l’arrivo del nuovo mister ha inanellato un piccolo filotto di successi consecutivi, tre per la precisione con Prato (1-0) e Viareggio (2-0) tra le mura amiche e Grosseto in trasferta (1-2). Nonostante le successive sconfitte a Benevento (3-0) e con il Lecce a domicilio (2-1 domenica scorsa), la cura Roselli ha portato entusiasmo e compattezza ad un gruppo che adesso appare ben assestato e soprattutto libero di poter condurre senza nulla da perdere una clamorosa rimonta in zona play-off.

Bisognerà stare molto attenti domani all’Arena perchè Roselli potra contare sull’intera rosa a disposizione, fatta eccezione per Moroni e Falconieri. Il rientro importantissimo del metronomo d’esperienza Boisfer (ex nerazzurro) accompagnato in mezzo dal giovane maliano Addae e ai lati dalle ali Malaccari e Caccavallo, il castigatore d’andata. La retroguardia davanti a Pisseri sarà a 4 con da sinistra verso destra Bartolucci, Ferrari, Radi e Giallombardo. In avanti probabile duo Schetter-Luparini, con speranza che domani i matematici e gli statistici non abbiano molto lavoro da fare.

roselli2
Misterr Giorgio Roselli (foto ripresa da Gubbiofans.it)
By