L’avversario di turno: la Nocerina

PISA – La Nocerina arriva all’Arena dopo la tribolata settimana che ha avuto strascichi polemici e contestazioni dei propri tifosi alla squadra, derivanti dalla sconfitta nel derby (1-4) contro la Paganese.

All’Arena mister Gaetano Auteri avrà forse l’ultima possibilità per continuare ad allenare i “molossi”. La squadra rossonera naviga a vista in classifica dividendo il decimo posto a quota dieci punti con il Benevento. Lontano dal S. Francesco la Nocerina ha ottenuto un solo successo (a Catanzaro in rimonta con un a doppietta di Felice Evacuo), tre pareggi e ben sei sconfitte, cinque i gol realizzati e quattro subiti. Mister Gaetano Auteri, artefice della promozione in B dei molossi nella stagione 11-12, può contare su una rosa valida e con nomi che rappresentano un lusso per la categoria a centrocampo tra i quali Antonio Schetter (vicino più volte al Pisa quando militava nella Cavese), Ramirez, Bruno e De Liguori. In attacco da tenere d’occhio Felice Evacuo, ma non solo. I rossoneri hanno molte frecce nel proprio arco ad iniziare da Maikol Negro e Desiderio Garufo.

Un pò di storia. L’ASG Nocerina fu fondata il 1° Febbraio 1910. Inizialmente la società rossonera fu impegnata in attività come podismo e ciclismo. La prima gara di calcio si disputa al “Piazza D’Armi” primo stadio della società contro la vicina Pagani, vinto per 1-0 dai nocerini. Attualmente i giocatori della Nocerina vengono chiamati “molossi” nome inventato dai tifosi dopo la vittoria sul Napoli (1-0) nel 1928. La Nocerina nella sua storia vanta tre partecipazioni in serie B, dove ha militato lo scorso anno retrocedendo, dopo essere mancata dal campionato cadetto per 32 anni. Le precedenti apparizioni risalgono alle stagioni 78-79 (vittoria nello spareggio contro il Catania) e nella stagione 47-48 (prima apparizione) dopo il successo allo spareggio sul Monopoli.

Palmares. Ricco il Palmares della Nocerina con uno scudetto dilettanti conquistato nella stagione 61-62. In terza serie la società di Nocera Inferiore ha conquistato due campionati di serie C, uno di Lega Pro, tre di serie C2 e una Supercoppa di Lega di Prima Divisione. Da non dimenticare anche la conquista di due campionati di serie D.

By