Le criticità in via Aldo Moro: una riunione partecipata al CTP2

PISA – Sala riunioni del CTP2 di Via Donizetti al CEP piena di cittadini di Via Aldo Moro mercoledì 27 settembre, per la seduta congiunta delle Comm. 2 e 4 di Sergio Brondi e Carla Ricci con all’OdG: Criticità di Via Aldo Moro a Porta a Mare e sicurezza.

Chiamati dalla Presidente del CTP2 Benedetta Di Gaddo a rispondere alle domande dei residenti l’Ass. Andrea Serfogli e Simone Consani della Segreteria del Sindaco. Il CTP2 che, in questi giorni sta vedendo in fase di realizzazione alcune delle opere richieste sul Bilancio Partecipato, sia a Porta a mare (il passaggio pedonale protetto sull’Aurelia, i marciapiedi alle Scuole Biagi e nei prossimi giorni la rotonda davanti proprio alle stesse Biagi, con il cambio di marcia in alcune strade limitrofe ma, soprattutto, un sistema di telecamere posizionate strategicamente nella zona); sia al CEP (telecamere alle Scuole Toti, l’asfaltatura di Via Michelangelo e, tra breve anche rifacimento dei suoi marciapiedi, insieme a Via Costa); ha voluto fare il punto della situazione ascoltando le criticità di Porta a Mare, con particolare riferimento a quelle di Via Aldo Moro, proponendo un progetto di riqualificazione, per linee generali, che i cittadini hanno chiesto di ridiscutere in maggior dettaglio, sulla base di due o tre opzioni che l’Ass. Serfogli, ha assicurato, verranno concordate, a breve, con gli uffici tecnici per essere poi ancora una volta sottoposte a verifica, in un’altra assemblea da svolgersi presso lo Shaker Bar di Porta a Mare (ex Circolo ACLI).

Ancora una volta è emersa la necessità di una barriera antirumore che difenda i palazzi che aggettano sulla ferrovia, barriera che arresterebbe anche l’andirivieni di spacciatori che continuamente attraversano i binari costringendoli, quantomeno, ad allontanarsi dall’abitato e dal giardino pubblico che i residenti, in anticipo sulla regolamentazione sui Beni Comuni, tengono pulito. Chiaramente il tema della sicurezza è stato molto dibattuto, tutti hanno lamentato la mancanza di controlli, alla luce anche delle ultime scorribande di ladri, ma non solo ladri, anche vandali, che sembrano aver preso di mira il nostro territorio con nessun rispetto neppure per la Chiesa di San Giovanni Al Gatano e d’altro canto il CTP2 ha dimostrato che, alla luce proprio di questi ultimi spregi, sottoscrivendo ed appoggiando in pieno la petizione proposta da ConfCommercio, a cui ha seguito in pari data un sopralluogo ne è scaturita una immediata reazione del Sindaco, con un’ordinanza ai proprietari della Ex-Vitarelli ai fini di fare manutenzione sull’immobile al fine di garantire l’incolumità pubblica e privata e di recintare al fine di non permettere lo stabilirsi di malintenzionati.

Verso le 22:30, l’Ass. Serfogli, rassicurando i cittadini che è giunta l’ora che l’Amministrazione ponga il suo impegno nel cercare fattivamente di mitigare alcune delle criticità emerse o per lo meno quelle con carattere di maggiore urgenza e si è fatto carico di cercare di risolverle. Ha così salutato i presenti ma la sua giornata non era ancora finita, doveva infatti presiedere ad un’altra seduta di CTP, altri problemi, altre criticità da affrontare. Uno dei pochi che, di fronte alle lagnanze dei cittadini mette sempre la propria faccia.

By