Le Frecce Tricolori tornano a Pisa il 19 maggio

PISATorneranno a Pisa con molte novità il 19 maggio le Frecce Tricolori con l’Air Show che anche quest’anno si svolgerà sul litorale pisano.

di Giovanni Manenti 

Presentata presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti l’edizione 2019 del “Pisa Air Show”, manifestazione che avrà luogo domenica 19 maggio lungo il litorale pisano, con l’evento clou costituito dall’esibizione delle Frecce Tricolori.

Una “Giornata dell’Aria” particolarmente significativa in quanto le “Frecce” hanno scelto la nostra località (l’altra è Ladispoli, ndr) come una delle due sole sedi lungo la costa tirrenica dove si esibiranno nel corso del corrente anno, ed a cui faranno da contorno altre esibizioni da parte di alcuni velivoli del Reparto Sperimentale di Volo, al pari del 15.mo Stormo “Search and Rescue” Di Cervia e della 46.ma Brigata Aerea, così come sono in.programna un lancio di paracadutisti della Brigata Folgore ed una dimostrazione delle proprie capacità in mare da parte dei mezzi della Guardia di Finanza.

Ma la vera novità, rispetto alle passate edizioni, è costituita dalla partecipazione del “WeFly! Team“, la sola pattuglia aerea esistente sulla nostra penisola che al suo interno piloti affetti da disabilità, e che dall’anno scorso è gemellata proprio con la 46.ma Brigata Aerea della nostra città, a dimostrazione sia del valore che della considerazione che essa riveste sul Territorio nazionale.

“Si ripete un avvenimento importante per l’Aeronautica militare con un evento che non mancherà di emozionare i presenti e per il quale mi permetto di ringraziare l’Amministrazione Comunale per la vicinanza dimostrata nei confronti della 46.ma Brigata Aerea – afferma il Comandante della 46esima Brigata Aerea Girolamo Iadicicco – con in più il piacere di presentare all’interno del programma della Manifestazione il “WeFly! Team”, pattuglia aerea unica nel nostro Paese formata da piloti affetti da disabilità”.

“Come primo cittadino – afferma il Sindaco di Pisa Michele Conti – non posso che essere soddisfatto per aver potuto anche quest’anno far fruire ai pisani uno spettacolo unico come quello delle Frecce Tricolori, e di questo mi sento in dovere di ringraziare sia la vicesindaco Raffaella Bonsangue che l’Assessore Paolo Pesciatini, oltre a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento, per l’impegno incessante profuso affinché lo stesso venisse organizzato per il meglio.

Questa manifestazione non è che una ulteriore testimonianza del profondo legame che unisce Pisa alla Aeronautica Militare, frutto di una tradizione radicata nel tempo e ribadita dall’attività dalla stessa svolta in favore della nostra città, sia per gli interventi in caso di calamità naturali che per aver portato il nome di Pisa nel mondo in occasione delle molteplici operazioni umanitarie, anche se esse, purtroppo, hanno talora dovuto pagare un elevato prezzo in termini di vite umane. Siamo contenti di poter riproporre lo spettacolo delle Frecce tricolori sul litorale Pisano, che di fatto apre la stagione balneare, per il quale non posso che ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento, dagli addetti del Comune alle pattuglie aeronautiche così come Toscana Aeroporti che ha consentito di sospendere per due ore i voli di linea per consentire la miglior realizzazione dello spettacolo”.

“È un evento che unisce due valori fondamentali del nostro essere, ovvero il senso di libertà che l’Aeronautica Militare contribuisce a mantenere anche in tempo di pace unitamente al senso di inclusione che la presenza del “WeFly! Team”, afferma l’Assessore al Turismo Paolo Pesciatini – unico in Italia con la presenza di piloti disabili, sta a testimoniare, proseguendo nello spirito e nell’attenzione che questa nuova Giunta riserva al problema della disabilità”.

“Si tratta di una manifestazione che contribuisce a rafforzare il legame tra la 46.ma Brigata Aerea e la cittadinanza e per il quale noi come nuova giunta abbiamo voluto mantenere la relativa tradizione senza far mancare nessun tipo di sforzo per far sì che la stessa si possa svolgere nel miglior modo possibile anche da un punto di vista organizzativo, considerando la prevista numerosa affluenza di pubblico stimata in circa 100mila persone”, ha detto la Vicesindaco Raffaella Bonsangue

By