Lega Pro: conclusa la riunione sulla valorizzazione dei giovani

PISA – E’ finita con oltre un’ora d’anticipo la riunione tra società e Lega Pro a Firenze. riguardo la situazione riguardante le strategie di valorizzazione dei giovani sarebbe molto chiara per la Seconda Divisione, più contorta in Prima.

In Seconda Divisione si seguirà l’ultima bozza della Lega Pro: media età di 24 anni, conteggiando gli undici in campo più i subentrati (escludendo l’ultimo quarto d’ora), senza differenziare tra prestiti, comproprietà, valorizzazioni o extracomunitari. Questo ultimo punto permetterebbe alle società di tesserare giovani senza distinzione tra i vari tipi di contratto. La decisione, comunque, dovrà essere ratificata dal Consiglio Federale il 19 luglio.

Situazione molto più ingarbugliata in Prima Divisione. A tener banco la discussione tra Salernitana e Nocerina, con interventi di Vicenza e Pro Vercelli. Lotito, per i granata, chiede che vengano premiate le eccellenze territoriali, erogando i contributi in base al bacino d’utenza, mentre la Nocerina, a capo delle più “piccole”, spinge verso una situazione similare a quella della Seconda Divisione.

Fonte: www.tuttolegapro.com

By