Leonardo Menichini: “Bisogna tenere alta la concentrazione. Nessuno regala niente. Per la vittoria del campionato sarà lotta a tre”

ULIVETO TERME – Subito dopo l’amichevole vinta per 6-0 contro l’Urbino Taccola mister Leonardo Menichini ha incontrato i giornalisti presenti.

di Marco Pini

Come hai trovato la squadra in questo periodo di riposo?

“Mai staccato l’attività, la squadra sta lavorando, bisogna tenere alta concentrazione e condizione atletica. Il ritmo va tenuto in queste settimane di inattività. La partita di Salerno mi è piaciuta perché la condizione e la voglia c’è stata. Cerchiamo di integrare forza negli allenamenti così come la parte tattica per poter migliorare la fase offensiva. I ragazzi danno ampie disponibilità”.

Come sostituirà gli squalificati?

“C’è tempo per poter scegliere al meglio e per far crescere tutti sotto il punto di vista atletico. Stanno arrivando tutti alla solita condizione, il gruppo cerca sempre di migliorarsi”.

L’aria di Pisa Lecce?

“Il Pisa non è mio, ma della città e dei tifosi. Allenatori e giocatori passano, ma i tifosi no. Dobbiamo metter da parte la scontentezza di certo momenti, i giocatori sentono il calore della gente a cui chiedo di farci una mano. Poi dopo si faranno processi ma con il Lecce vogliamo un grande pubblico”.

Domenica va a Viareggio?

“Andremo a Viareggio per vedere la partita, nessuno regala niente visto il campionato imprevedibile che riserva risultati a sorpresa”

Chi vince il campionato?

“Sarà una lotta a tre, sono avvantaggiati. Se devo fare due nomi Perigia e Frosinone.Gli altro sgomitano tutte per entrare nei play off”

Obiettivo quinto posto?

“No, dobbiamo entrare nei play off, poi conterà solo stato fisico, salute e forma dei giocatori. Però intanto entriamoci”

SOTTO LEONARDO MENICHINI (foto pisanews.net)

20140410-171522.jpg

By