Leonardo Menichini: “Frosinone fortissimo, ma giocando al meglio possiamo farcela”

PISA – Solita serenità e tranquillità, trasmessa a tutto l’ambiente da parte del Mister Leonardo Menichini, che oggi, nella sala stampa dell’Arena, ha incontrato i giornalisti. Grande rispetto per il prossimo avversario, ma c’è fiducia e speranza di fare bene. Il pubblico stra trasmettendo entusiasmo alla squadra.

di Marco Scialpi e Marco Pini

Durante il campionato il Frosinone non ha avuto un andamento così deciso in trasferta, così come invece ha fatto in casa. Ha ottenuto solo due vittorie nei confronti con le prime nove, può dare coraggio questa statistica?

“Al di là dei numeri, il coraggio bisogna trovarlo da soli, sarebbe importante vincere per andare a giocare a Frosinone al meglio. Dobbiamo trovare le energie e la concentrazione più giuste possibili, sono convinto che il nostro pubblico ci aiuterà”.

Ripetere la partita fatta con il Lecce?

“Dobbiamo fare due grandi prestazioni, vista la forza del nostro avversario, che credevo potesse vincere il campionato. Ha grande qualità ed esperienza nel suo organico, ma noi non guadiamo gli avversari, dobbiamo fare la nostra prestazione dando tutto quello che abbiamo. Non abbiamo alternative oltre ad una prestazione sopra le righe”.

A Frosinone sono carichi, convinti di una qualificazione praticamente certa.

“Sanno di essere forti e credono nelle loro possibilità. Noi crediamo nelle nostre ed abbiamo voglia e capacità di fare bene. Ci vuole gamba, ma soprattutto testa”.

Frosinone squadra votata alla fase difensiva più che all’attacco?

“Verranno qui a fare la partita, cercando di sfruttare ogni occasione. Non credo imposteranno la gara sull’attesa”.

Pellegrini e Napoli?

“Napoli ci sarà, per Pellegrini devo valutare, si sta allenando bene, è a disposizione ma ancora devo decidere chi scenderà in campo”.

Pisa a trazione anteriore?

“Direi che dobbiamo mettere cattiveria sportiva in campo, dobbiamo essere bravi e veloci a recuperare il pallone e fare il nostro gioco”.

Dove si può vincere la partita?

“Dobbiamo cercare di pressare affinchè giochino il meno possibile secondo le loro caratteristiche. Le nostre convinzioni sono queste. poi tutto dipende se l’avversario ce lo permetterà o no. Dobbiamo avere serenità mentale e calma per esprimere le nostre qualità”.

Grande abbondanza a centrocampo, si va ancora verso esclusioni eccellenti.

“Qualcuno dovrà per forza di cose stare fuori, indipendentemente da chi parte, dobbiamo fare una partita sopra le righe. Ho tutti giocatori che sanno giocare a calcio, capaci di buon possesso palla ed aggressività nella fase di non possesso, è fondamentale saper fare bene entrambe le fasi ed i miei centrocampisti sanno farlo”.

“Sampietro è un giocatore che fa bene le due fasi ed ha margini di miglioramento molti ampi”.

Capitolo tifosi.

“Non ci hanno mai fatto mancare il loro preziosissimo sostegno, hanno entusiasmo e lo trasmettono ai ragazzi. Dobbiamo mettere in campo questo patrimonio di energie positive che si è venuto a creare”.

La squadra proseguirà nel suo programma di allenamenti consueto: domani rifinitura allo stadio e poi ritiro prima del big match di domenica alle 18;00.

20140511-190629.jpg

By