Leonardo Menichini: “Siamo usciti a testa alta. Grazie ai miei ragazzi e ad un pubblico splendido”

FROSINONE – Arriva nella sala stampa del “Matusa” anche il tecnico nerazzurro Leonardo Menichini che vuole ringraziare la sua squadra per la prova offerta nonostante l’eliminazione.

“Non ho niente da rimproverare alla mia squadra, certo rimane l’amarezza per essere uscito da questa semifinale. Merito al Frosinone, Noi abbiamo fatto meglio a Pisa. Oggi rispetto a Pisa non abbiamo fatto circolare bene la palla anche per demeriti nostri”.

“Il Frosinone oggi ha fatto meglio del Pisa, a Pisa avevamo fatto meglio noi. Ho tolto Arma perché aveva speso molto e ho inserito forze fresche in attacco perche”‘ Forte ci poteva dare qualcosa in piu’ nel gioco aereo. Nel secondo tempo ho cambiato modulo perché mi aspettavo che Giovinco creasse problemi tra le linee alla difesa del Frosinone. Ha fatto bene ma non era facile, perché veniva da un periodo di inattività. Avevo programmato questo cambio, anche per la prospettiva dei supplementari e dei rigori a cui avevamo fatto la bocca, ma Paganini purtroppo ci ha tolto questa speranza”.

“Il Frosinone ha gente esperta e di qualità e le partite si vincono anche con questi ingredienti io avevo di per contro una squadra giovane a cui vanno dati i meriti di aver fatto una buona prestazione. Purtroppo non abbiamo potuto contare su Sabato e Mingazzini, due assenze molto pesanti. Comunque voglio nuovamente fare i complimenti ai miei ragazzi. La mia squadra e’ uscita con amarezza ma comunque in questi due mesi abbiamo ridato entusiasmo a questi splendidi tifosi che anche oggi ci hanno seguito in molti. il mio futuro? Prematuro parlarne adesso, siamo sempre carichi di adrenalina, ci incontreremo con la società e valuteremo il da farsi”.

Un pronostico per la finale Frosinone e Lecce: “Il Frosinone ha qualche cosa in più ed e una squadra importante e soprattutto di categoria”.

20140525-191852.jpg

20140525-193327.jpg

By