L’estate di Luca Nannipieri in edicola

CASCINA – L’estate è tempo di ferie e di letture di libri.

Caso particolare è il critico d’arte Luca Nannipieri, assessore alla cultura a Cascina (PI), che è presente nelle edicole italiane con 3 libri allegati al quotidiano Il Giornale, dedicati al patrimonio storico artistico, richiedibili anche online, nella collana Fuori dal Coro. Nel libro “Il soviet dell’arte italiana”, Nannipieri dimostra come i musei nazionali, i siti archeologici e monumentali, le biblioteche e gli archivi di proprietà pubblica vivano in uno stato di rigida burocratizzazione, con numero di visitatori che, in molti casi, rasenta le pochissime unità al giorno, arrivando dunque a proporre una gestione di questi luoghi data ai cittadini. Nel libro “Vendiamo il Colosseo”, che è la naturale prosecuzione del saggio precedente, il critico d’arte si spinge oltre, destrutturando l’intero sistema di tutela e di valorizzazione italiana, con l’abolizione delle Soprintendenze, la nascita della tutela comunale, la consegna del patrimonio storico artistico – dal Colosseo al più sperduto palazzo storico – alle libere insorgenze di persone che si riuniscono in associazioni, comitati, fondazioni, aziende, cooperative, società. Infine, nel libro “L’arte del terrore”, Luca Nannipieri documenta il mercato criminale di opere d’arte saccheggiate, le quali, dai paesi mediorientali e africani, arrivano tramite un rocambolesco e articolato sistema di spedizioni e di viaggi, nelle case d’asta, nelle vetrine online e nei musei americani e orientali, razziando e impoverendo così i territori d’origine da cui quelle antichità sono partite.

By