L’ex Luca Tremolada a Pisanews: “Ad Arezzo sto da Dio,ma anche a Pisa sono stato bene.Spero sia una bella partita con tanti gol”

PISA – La vittoria interna con l’Ancona è ormai archiviata, ma non c’è un attimo di tempo per distrarsi in quanto la truppa di Mister Gattuso è attesa, sabato prossimo, da una trasferta insidiosa ad Arezzo e ci vorrà preparare questa gara non tralasciando alcun particolare.

di Maurizio Ficeli

A tal proposito abbiamo voluto tastare un po’il polso in casa aretina,intervistando un ex nerazzurro che ha giocato all’ombra della Torre.Si tratta di Luca Tremolada,centrocampista,nato a Milano il 25 novembre 1991,alto cm.1,76 per 70 kg.di peso. Tremolada proviene dalle giovanili dell’Inter, da dove è andato al Piacenza, per poi giungere a Pisa nel campionato 2011/12 ed in seguito approdare a Como, via Varese e poi a Reggio Emilia, prima di giungere ad Arezzo

Ben tornato su Pisanews, Luca: anzitutto come ti stai trovando nella città del Saracino?

“Molto bene, Arezzo è una piazza importante, con una società seria ed organizzata, una squadra formata da bravi ragazzi.Veramente ad Arezzo sto da Dio. E dopo la stagione a Reggio Emilia,con l’operazione subita alle spalle,ho trovato un ambiente,dove poter giocare con continuità”

Questo Arezzo sconfitta all’Aquila a parte, ha fatto un pareggio ed una vittoria..mi sembra un buon inizio…

“Si, abbiamo pareggiato a Sant’Arcangelo, mentre la sconfitta che abbiamo subito con l’Aquila è stata un vero furto, in quanto abbiamo dominato la gara in lungo e largo, subendo il gol all’ultimo minuto..Poi c’è stata la vittoria a Pontedera con il Tuttocuoio e non era facile con il campo sintetico, ma siamo stati compatti e abbiamo preso i 3 punti”

Riguardo al modulo di gioco,qual è quello adottato più di frequente?

“Sul modulo dipende dalle situazioni, mister Capuano è un grande conoscitore di calcio ed e’ molto esperto, quindi pùò adottare vari moduli.Noi comunque si gioca molto con la palla a terra”.

Passiamo alla tua militanza nel Pisa:quali ricordi hai?

“A Pisa sono stato molto bene,sia come gruppo di squadra e sia come piazza e tifoseria.Pisa merita palcoscenici diversi,anche lo scorso anno era favorita,poi la Reggiana andò ai playoff.Anche quest’anno il Pisa ha una grande squadra”

Chi conosci di questo Pisa attuale?

“Lupoli,con il quale ho giocato nel Varese,e Fautario,con cui ho giocato a Como,giocatori molto forti.Io credo che verrà fuori una bellissima partita,perche il Pisa è forte ma anche l’Arezzo è una bella squadra e spero che sia una gara con tanti gol,dei quali uno in piu da parte nostra,che significherebbe una nostra vittoria”

Con la società amaranto quanti anni di contratto hai stipulato?

“Ho un anno di contratto, poi vedremo a secondo di come andrà questa stagione,di restare. Io ce la metterò tutta per ripagare la fiducia che qui ad Arezzo mi è stata data”

Uno sguardo a questo girone di Legapro:chi sono le compagini,a tuo avviso,piu forti?

“Vedo sicuramente piu forti Spal e Pisa, poi ci potrebve essere una sorpresa che potrebbe essere l’Arezzo. Il Siena ha fatto una bella squadra, ma la vedo meno favorita di Pisa e Spal”.

Foto Fonte You Tube

By