L’ex nerazzurro Mario Brandani in esclusiva a Pisanews: “Il Pisa è dentro di me. A Latina è andata male ma ci rifaremo”

PISAL’intervista della settimana è dedicata Mario Brandani ex difensore del Pisa Sc ai tempi della serie A del presidentissimo Romeo Anconetani. A Latina a sostenere i nerazzurri c’era anche lui, pisano doc, ma emigrato in provincia di Frosinone, acerrima rivale del Latina.

La scheda. Mario Brandani è nato a Pisa l’11 dicembre 1968 ed in due stagioni al Pisa colleziono’ 25 presenze con un gol segnato alla Sampdoria che permise al Pisa di pareggiare 1 a 1. Esordi in serie A il 25 ottobre 1987 a Empoli in un derby vinto dal Pisa 1 a 0 al “Castellani”. Dopo la sua esperienza all’ombra dell Torre Brandani ha giocato in B con la maglia della Reggiana. Il 18 gennaio 1989 ha collezionato 1 presenza in Nazionale Under 21 contro la Turchia.

Ciao Mario, piacere di risentirti. Come stai e cosa stai facendo attualmente?

“Sto bene, vivo a Vèroli, in provincia di Frosinone e lavoro presso la Caterpillar e fino alla stagione appena terminata allenavo il Vèroli calcio in Prima Categoria”

Appunto, non vivi piu’ a Pisa, ma quanto ti manca la tua citta’?

“Non puoi capire quanto mi manca la mia Pisa, d’altronde ci sono nato e non potrebbe essere altrimenti”

Ed il Pisa hai avuto modo di seguirlo?

“L’ho sempre seguito. Il Pisa è dentro di me”

Purtroppo a Latina non è finita bene….

“Purtroppo a Latina c’ero anch’io ed e’ stata una grossa delusione, ma ci rifaremo il prossimo anno”

Tu hai giocato nel Pisa in serie A ai tempi di Romeo Anconetani. Che ricordi hai di quel periodo?

“Di quei tempi non potro’ mai dimenticare il mio esordio in serie A ad Empoli, dove il Pisa vinse 1 a 0 e ricordo anche la data: era il 25 ottobre 1987,ma sono indimenticabili tutti gli anni in cui ho giocato nel Pisa”

E del Presidentissimo Romeo Anconetani cosa ricordi? Hai un aneddoto da raccontare?

“Riguardo al Presidente, non c’è un aneddoto. Ti posso dire che lui era unico, non ci faceva mancare niente, pero’ da noi pretendeva sempre il massimo se no erano guai….ricordo quando ci fece trovare nelle nostre stanze un cartellone con scritto: “BISOGNA VINCERE” riferito ad una gara casalinga dove dovevamo affrontare con l’Ascoli”

Con quali compagni di squadra di quel tempo sei rimasto in contatto?

“Con Maurizio Neri, Roberto Muzzi, Roberto Bosco, Marco Ferrante, Massimo Susic, Jose’Antonio Chamot, quindi piu’ o meno con quasi tutti e poi ora con Facebook è piu facile mantenere i contatti”

Conosci i giocatori del Pisa attuale?

“No, non conosco nessuno personalmente…ma sai loro sono giovani ed io……..”

Per concludere cosa vuoi dire ai tifosi pisani?

“A me hanno sempre voluto bene anche perche’ io ero un Ultras da quando avevo 11 anni e frequentavo la Curva Nord. Raccomando loro di stare sempre vicino alla squadra, perche’ il giocatore ha sempre bisogno del tifo che e’ il 12° uomo in campo. Poi la nostra curva non ce l’ha nessuno. Un abbraccio a tutti i tifosi ed a te, Mitico “Schiaccia” e chissa’ che un giorno non torni come allenatore del Pisa. Sarebbe il mio più ‘grande sogno: FORZA PISA…..MAU OVUNQUE”.

SOTTO MARIO BRANDANI CON LA MAGLIA DELLA REGGIANA (FOTO TRATTA DA WWW.LASTORIADELLAREGGIANA.IT)

20130625-195514.jpg

By