Libreria Civico 14, ancora due presentazioni d’autore nel week end

MARINA DI PISA – Ancora appuntamenti con l’autore alla Libreria Civico 14 di Marina di Pisa. Venerdì 24 luglio alle 18,30 Caterina Corucci presenta il suo libro “E pensai che sette vite non erano abbastanza”, Carmignani editrice. Il libro, illustrato da Elena Liverani, è la storia divertente di un gatto che passeggia per i corridoi di un museo raccontandoci sette storie, alle pareti sette ritratti di gatti a lui familiari.

Sono storie graffianti, divertenti, tenere, di gatti diversi per razze e caratteri, ma ognuno con una grande personalità. Che cosa lega il gatto narratore ai ritratti? Perché sta passeggiando nel museo? Tutto è collegato con ciò che avviene dopo la sua ultima vita, perché sette non erano abbastanza.

Caterina Corucci è nata nel 1966 a Livorno, dove vive e lavora. Il suo primo libro, Sillabario delle cose fuori posto (Valigie Rosse, 2018), si è classificato terzo al Premio Letterario Città di Siena; collabora con la rivista letteraria Offline e frequenta corsi di scrittura creativa alla Scuola Carver. Elena Liverani è nata a Livorno nel 1971, si è diplomata in Pittura all’Accademia delle Belle Arti di Firenze e ha illustrato il libro La Piedistella (Carmignani, 2018); collabora come illustratrice con la rivista letteraria Offline. 

Sabato 25 luglio alle 18.30 Paola Alberti presenterà il libro di Simonetta Avesani, Gemelli dentro, Gruppo Albatros. Due uomini, due donne. Una è intrappolata nel corpo sbagliato. Quello di Leo, un ragazzino nella Roma degli anni ’60. Leo l’ha sempre sentita, la voce di Lea, anche sotto le urla di un padre padrone. Essere due vuol dire essere fragili, o essere completi? In una clinica in Brasile, sui monti dell’Appennino popolati di lupi, in un campo profughi in Turchia, Leo, Andrea e Sylvie intraprendono una ricerca solitaria della propria completezza. Ma è Lea, quella senza corpo, che intreccia le loro vite, Lea che mescola l’amore e l’amicizia. Ed è lei la vera protagonista, quella gemella che da dentro sussurra e graffia e grida per uscire.

Simonetta Avesani è nata a Milano nel 1957. Si è laureata in medicina e chirurgia a Pisa, nel 1983. Dopo un periodo lavorativo in Germania, ha fatto ritorno a Pisa, dove attualmente vive e lavora. Con i racconti Il Pieno e il Vuoto e Il Sonno ha vinto rispettivamente nel 2002 e nel 2004 il secondo premio del concorso letterario nazionale “Le Muse”, a cui ha fatto seguito la pubblicazione di una raccolta di racconti brevi dal titolo Il Mare Ricco.

By