Licenziati a Camp Darby nella PA l’assessore Gay: “Il parlamento decederà in questi giorni”

PISA – Il consigliere Giovanni Garzella (PDL) ha sollevato nell’ultimo Consiglio Comunale la questione dei 34 dipendenti di Camp Derby licenziati nel 2012 – “è in discussione proprio in questi giorni – ha detto l’assessore Davide Gay – l’emendamento dei parlamentari della nostra circoscrizione alla legge di stabilità che permetterebbe l’assunzione immediata, nella pubblica amministrazione, di questi lavoratori”.

Inoltre sono state approvate alcune spese non previste dal bilancio comunale e la permute di alcuni terreni “per la realizzazione sull’Aurelia –ha così precisato l’assessore Serfogli – anche di alcune rotatorie”.

Da ultimo, il Consiglio Comunale, su proposta dei consiglieri Ciccio Auletta e Marco Ricci (UnacittàinComune-prc), ha approvato una mozione per discutere nel Consiglio Comune del prossimo 26 novembre di federalismo demaniale, mentre è stata respinta quella, presentata invece dal consigliere Gianfranco Mannini (M5S), su “Polo della sicurezza del litorale Pisano” (hanno votato contro i consiglieri del Pd, quelli di “In Lista per Pisa”,il consigliere dei Riformisti e quelli di Unacittàin comune-prc, a favore i consiglieri del PDL, Noiadessopis@, e M5S mentre si sono astenuti i due consiglieri di Sel, Simonetta Ghezzani e Armando Paolicchi).

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Pisa

20131122-165616.jpg

By