L’incontro con l’autore: libri e pensieri.

Ponte a Egola/ La Scala – Si è svolto lunedì 24 Aprile 2017, l’incontro fra alcune classi delle scuole elementari dei comuni di Ponte a Egola e La Scala e l’autore Altieri.

Articolo di Maria Bruno

Il pisano Fabrizio Altieri, ingegnere meccanico e insegnante presso la Scuola alberghiera di Viareggio, ha un’altra grande passione: la scrittura.

Il pubblico a cui finora si è rivolto appartiene al mondo dei piccoli: infatti, i racconti pubblicati a partire dal 2006 sono rivolti ai bambini delle scuole elementari e ai ragazzi delle scuole medie.

La rete “Bibliolandia” ha organizzato un dialogo aperto tra l’autore Altieri e alcune classi delle scuole succitate, che si sono consultate con l’autore parlando dei libri letti e delle curiosità emerse.

Un ingegnere con la passione per la scrittura: particolarità che nasce da un sogno. L’autore, infatti, ha raccontato ai bambini che una notte di diversi anni fa ha sognato un treno in corsa che ad un certo punto deragliava e da cui fuoriuscivano animali. Di lì nella mente dell’autore ha cominciato a delinearsi il primo racconto, intitolato poi “Maremma Safari”.

“Ho visto che scrivere, mi piaceva tantissimo” dichiara Altieri, che interpreta quel  sogno come l’incentivo della sua sua passione per la narrativa, concretizzatasi nel 2006, ma che ha avuto il principio a soli 16 anni.

I bambini, entusiasti, hanno rivolto all’autore una serie di domande, ripercorrendo alcuni dei suoi ultimi libri, come “C’è un Ufo in giardino”, “Geranio”, “Tre amici e un cavallo”, etc.

Raccontando la sua esperienza, Altieri ha detto: “Ho capito che non importa andare a Londra o Parigi, si può essere ispirati anche uscendo da questa biblioteca”.

Affascinati, i bambini hanno applaudito l’autore, che si è mostrato molto disponibile e ironico.

 

 

 

 

 

By