L’investimento del M5S in favore dell’edilizia scolastica

PISA – 120 mila euro investiti nell’edilizia scolastica: è la decisione degli iscritti online al M5s

A comunicarlo sono i consiglieri regionali M5S che commentano l’esito del voto online, dicendo:

Gli iscritti del Movimento 5 Stelle in Toscana hanno deciso online, sulla piattaforma Rousseau, dove destinare i 120mila euro che abbiamo messo da parte, rinunciando a indennità e rimborsi eccedenti il limite deciso dal regolamento M5S. La Toscana ha molti problemi e tra quelli cui potevamo intervenire gli iscritti hanno scelto l’emergenza edilizia scolastica. Ne siamo felici e ci attiveremo per selezionare nello specifico l’intervento con la massima urgenza. L’80% delle scuole toscane infatti non rispetta le norme antisismiche – proseguono i Cinque Stelle – circa la metà degli istituti è senza certificazione antincendio e ancora oggi in alcune zone della regione gli studenti fanno lezione nei container”.

Giacomo Giannarelli, Presidente del gruppo M5S Toscana, aggiunge: “Abbiamo istituti dove non si possono sbattere le porte perché altrimenti l’amianto si disperde nell’aria e strutture dove studenti, docenti e personale ATA convivono con transenne e aree inagibili. Ho personalmente realizzato decine di sopralluoghi nelle strutture toscane e come Movimento 5 Stelle abbiamo ottenuto un’importante vittoria politica nel riconoscimento dell’edilizia scolastica come priorità regionale. Purtroppo ad oggi ancora rimasto perlopiù disatteso. Le scuole hanno bisogno di fondi e i 120 mila euro della nostra prossima restituzione potranno essere senz’altro di aiuto”.

 

By