L’Istituto Comprensivo Fibonacci di Pisa vince il IX Concorso musicale Internazionale Scandicci 2020

PISA – “Senza la musica per decorarlo, il tempo sarebbe solo una noiosa sequela di scadenze produttive e di date in cui pagare le bollette”. La passione per la musica espressa in modo pittoresco da Frank Zappa ha sempre riempito la vita del Granducato di Toscana, che può vantare compositori tra i più grandi della storia come Giuseppe Cambini, Pietro Mascagni e Giacomo Puccini.

di Massimiliano Morescalchi

L’annuncio in diretta streaming

Sulla scia di questa tradizione musicale, molte scuole toscane hanno partecipato al IX concorso Internazionale Scandicci 2020. Uno dei premi del concorso è riservato alla “Miglior scuola”, ed è dedicato alla memoria di Niccolò Ciatti, ex alunno dell’Istituto comprensivo Vasco Pratolini di Scandicci, Istituto che organizza il concorso in collaborazione con la Filarmonica Vincenzo Bellini.

La storia di Niccolò è di quelle che lasciano con i brividi sulla pelle e gli incubi nella testa: era il 12 agosto del 2017 quando i genitori di Niccolò, Luigi e Cinzia, in vacanza in Trentino, ricevono la telefonata che nessun genitore vorrebbe mai ricevere nella propria vita. A farla è un amico del figlio, Simone, che dalla Spagna dove si trovava con il ventiduenne Niccolò si raccomanda che raggiungano immediatamente Girona. Lì la coppia si trova a far fronte alla tragedia più devastante per un genitore: il ragazzo ha subito un’aggressione all’interno di una discoteca da parte di tre ceceni. Morirà in ospedale, per le percosse subite, pochi minuti dopo l’arrivo dei genitori, senza poterli salutare per l’ultima volta. Nessuno ha ancora pagato per la morte di questo ragazzo.

La musica tiene vivo il ricordo di Niccolò e continua a chiedere giustizia per lui.

Il concorso si sarebbe dovuto svolgere a Scandicci dal 1 al 9 maggio 2020, ma a seguito dell’emergenza nazionale per il Covid-19 è stato deciso di posticiparlo e di proporlo in forma di video-concorso. 

Hanno partecipato 93 Istituti scolastici tra scuole primarie, medie e licei musicali per un totale di 969 allievi iscritti nelle varie categorie: solisti, duetti, ensemble, per un totale di 269 gruppi diversi.

I ragazzi hanno dovuto registrare dei video dalle proprie case e inviarli agli organizzatori del concorso, districandosi tra difficoltà derivanti soprattutto dal dover montare audio registrati singolarmente. Dopo la valutazione delle giurie di ben 577 elaborati inviati dalle scuole, lunedì 1° giugno si è tenuta la giornata di premiazione per gli studenti e le scuole vincitrici.

A vincere il premio speciale “Miglior scuola” in base alla somma dei punti attribuiti per i premi vinti in tutte le categorie è stato l’Istituto Comprensivo Fibonacci di Pisa. Questi i nomi dei ragazzi della scuola Fibonacci che hanno partecipato al concorso:

Mariani Dario     Chitarra (categoria A1, 2° premio con votazione 94/100), Salvadorini Mariagiulia Violino (A1, 2° premio 90/100), Bacchereti Carlotta Violino (A1, 3° premio 85/100), Tinucci Maya Violino (A1, 3° premio 88/100), Rossi Caterina Violino(A1, 2° premio 90/100), Grassi Virginia Violino (A1, 2° premio 90/100), Scapellato Niccolò Chitarra (A2, 1° premio 94/100), Di Marino Alessandro Chitarra (A2, 3° premio 86/100), Barbi Margherita Chitarra (A2, 2° premio 93/100), Foresti Lorenzo Chitarra (A2, 2° premio 93/100), Marchetti Alberto Chitarra (A2, 3° premio 87/100), Pieri Giulio Violino (A2, 3° premio 86/100), Carillo     Valerio Violino (A2, 2° premio 94/100), Brunetti Andrea Violino (A2, 3° premio 88/100), Femino’ Alice Violino (A2, 2° premio 91/100), Giorgi Lorenzo Chitarra(A2, 1° premio 96/100), Sposito Francesco Chitarra (A2, 3° premio 87/100), Cuomo Mattia Chitarra (A3, 3° premio 87/100), Miragliotta Tommaso Chitarra (A3, 1° premio 95/100), Rizza Martina Violino (A3, 2° premio 93/100), Celayes Andres Martin Violino (A3, 3° premio 86/100), Tommasi Fiamma Violino (A3, 3° premio 86/100), Fantacci Francesco Violino (A3, 2° premio 90/100), Traso Caterina Violino (A3, 2° premio 93/100), Miragliotta Tommaso Chitarra, Marzullo Virginia Chitarra (A3, 3° premio 87/100), Coletta    Guido Flauto Traverso (A2, 2° premio 92/100), Pellegrini Michela Flauto Traverso (A2, 2° premio 90/100), Cioffi Caterina Flauto Traverso (A2, 3° premio 89/100) , Ipata Lucien Victor Flauto Traverso (A2, 2° premio 92/100), Giorgi Maria Elena Flauto Traverso (A2, 2° premio 92/100), Sentenac Margot Flauto Traverso (A3, 1° premio 96/100), Sicca Lorenzo Flauto Traverso, Lanatà Maria Virginia Pianoforte (A1, 2° premio 94/100), Dente Cecilia Pianoforte (A1, 2° premio 93/100), Giannetta Ambra Pianoforte (A1, 2° premio 94/100), Garst Malvina Pianoforte (A1, 2° premio 91/100), Trentacapilli Ilenia Pianoforte (A1, 2° premio 92/100),  Di Pascoli Silvia Pianoforte (A2, 1° premio 96/100), Ricci Zeno Pianoforte (A2, 3° premio 88/100), Tevere Massimo Livio Pianoforte (A2, 2° premio 92/100), Bartoli Bianca Pianoforte (A2, 2° premio 92/100), Iannaccone Matilde Pianoforte (A3, 3° premio 88/100),  Pagliarone Mattia Pianoforte (A3, 2° premio 90/100), Beligni    Francesco Pianoforte (A3, 3° premio 88/100), Di Macco Elisa Pianoforte (A3, 3° premio 86/100), Comparini Chiara Pianoforte (A3, 2° premio 93/100), Mattolini Francesco Pianoforte (A3, 1° premio assoluto 100/100).

Menzione particolare per l’alunno Mattolini Francesco che nella categoria A3 con il suo pianoforte ha vinto il 1° premio assoluto ottenendo il punteggio massimo di 100 su 100.

Altro punteggio pieno che è valso il primo premio assoluto (100/100) è quello ottenuto dall’ensemble di 12 elementi nella categoria C3. Questi i nomi dei ragazzi che facevano parte di questo ensemble vincente: Brunetti Andrea, Carillo Valeria, Celayes Martin Andres, Fantacci Francesco, Feminò Alice, Morandini Eleonora, Pieri Giulio, Pisanti Vieira Tiago, Rizza Martina, Tommasi Fiamma, Traso Caterina e Woszczyk Miriam.

Altri ensemble vittoriosi quello di 15 elementi composti da alunni della 2° e 3° secondaria di primo grado che hanno ottenuto il primo premio con un punteggio di 99/100 e quello di 12 elementi nella categoria C3 anch’esso vincitore del 1° premio con il punteggio di 96/100.

Molti altri ragazzi della nostra Toscana hanno partecipato a questa bella iniziativa. Le classifiche e gli studenti vincitori per ogni categoria sono consultabili presso il sito del concorso: http://www.concorsomusicalescandicci.it/.

La musica è un linguaggio universale che unisce gli uomini da prima ancora che avessero sviluppato un linguaggio articolato e complesso. Vedere bambini e ragazzi comunicare attraverso il proprio strumento, brandire archetti, flauti, clarinetti, accarezzare i tasti di un pianoforte o percuotere una batteria è un’emozione potente e un’iniezione di fiducia per ciò che questi ragazzi possono costruire nel loro e nel nostro futuro.

Attraverso la musica questi ragazzi ci stanno dicendo “ti mostro la mia anima” e fanno onore ad artisti coraggiosi come Frederika Dicker  e Hans Kraŝa che rinchiusi nel ghetto di Therezìn dai nazisti insegnavano ai bambini il potere dell’Arte contro l’odio e l’intolleranza. Li accomunava la convinzione che educare i bambini all’Arte fosse l’unica risposta, l’unica strada per condurre l’umanità fuori dall’orrore della meschinità nella quale sprofonda se risponde ai propri istinti più biechi. Per fare musica, in particolare, occorre ascoltare non solo il proprio mondo interiore, ma anche quello degli altri, esplorare l’anima senza pregiudizi. Questo eleva il nostro spirito, e più elevi lo spirito più avverti l’esigenza di un mondo migliore e cominci a desiderare fortemente di contribuire alla realizzazione della giustizia sociale.

Complimenti, dunque, a tutti i ragazzi che continuano a fare della musica una delle passioni più grandi della loro vita, e un grande ringraziamento a tutti gli insegnanti che continuano a trasmettere il loro amore per essa.

Che la musica ci accompagni sempre.

By