Litorale. Confcommercio e imprenditori chiedono la pedonalizzazione immediata del lungomare

MARINA DI PISA – “La pedonalizzazione del Lungomare deve partire subito, non c’è tempo da perdere se non vogliamo compromettere la stagione estiva“. Questo il monito lanciato da ConfCommercio Provincia di Pisa direttamente dal Bagno Foresta di Marina di Pisa.

di Antonio Tognoli

Barbara Benvenuti, presidente del direttivo di Confcommercio di Marina di Pisa

Già da qualche ora il Comune di Pisa ha ricevuto la lettera da parte di ConfCommercio sulla proposta di pedonalizzazione del lungomare per favorire il lavoro dei commercianti dopo il periodo drammatico legato all’emergenza sanitaria.

Ringrazio il direttivo di Marina di Pisa, la scelta del buonsenso fa si che l’unico obiettivo sia quello di far lavorare di più e meglio le imprese che rappresentiamo. Grazie a lori che hanno avuto questa idea, che io ho da subito avallato. Se il Comune non accettasse questa nostra proposta sarebbe un occasione persa per tutti i commercianti del litorale per mettere loro a disposizione non solo le sedute esterne ma dare l’opportunità a loro di organizzare anche eventi. Sono orgoglioso del nostro direttivo formato da persone che fanno questi di lavoro e capiscono qual’è l’unico obiettivo di Confcommercio: far lavorare le imprese“, ha detto il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli.

LA PROPOSTA. La proposta recapitata sulle scrivanie del Sindaco Michele Conti e dell’assessore al Turismo Paolo Pesciatini parla della chiusura del lungomare già da lunedì 8 giugno fino a venerdì 17 luglio dalle 17 alle 1 di notte e dalle 12 alle una di notte nei fine settimana del 13 e 14, 27 e 28 4-5 e 11 e 12 luglio. Dal 18 luglio al 31 agosto Confcommercio chiede la pedonalizzazione della strada tutti i giorni dalle 12 alle 1 di notte. Dal 1 al 4 e dal 7 all’11 settembre Confcommercio chiede la chiusura delle strade dalle 17 alle 1 di notte lasciando la pedonalizzazione dalle 12 alle 1 di notte dei fine settimana del 5-6 e 12-13.

In questo periodo abbiamo lavorato duramenteafferma Barbara Benvenuti presidente direttivo Confcommercio Marina di Pisa la necessità di pedonalizzare il lungomare è un esigenza che esiste per il nostro litorale da anni. Si sta tergiversando troppo e con la stagione estiva ormai iniziata bisogna prendere subito delle decisioni. Partire subito dalle 17 a mezzanotte da lunedì 8 giugno per poi entrare nella stagione estiva per chiuedere tutto il giorno. Questa decisione è necessaria. il nostro interesse è far andar bene le cose ai commercianti e questa potrebbe essere una idea importasnte. Marina di Pisa farebbe il salto di qualità di cui ha bisogno”.

Gli operatori del nostro settore devono fare sinergia, come un unica squadra e la partita la devono giocare insiemeafferma Susanna Minardi imprenditrice del litoraleCi sentiamo orgogliosi di avere lanciato questa proposta. Mantenere un lungomare pedonalizzato, significa far lavorare di più i commercianti e far girare l’economia del nostro territorio, in una stagione che è iniziata a rilento e che va rilanciata dopo il periodo legato all’emergenza sanitaria“.

Confcommercio scende in campo per ispirare progetti concreti e motivatiafferma Fabrizio Fontani presidente Conflitorale Confcommercio Pisa. La chiusura del lungomare non limita la viabilità, perché le strade interne parallele di Marina di Pisa che permettono la percorrenza comoda nord sud e viceversa. È provato scientificamente che con la pedonalizzazione crescono sia i posti di lavoro che il reddito, la ricchezza e i posti di lavoro nonché un inquinamento acustico minore rispetto al normale passaggio di autovetture”.

By