Litorale, Issate ieri mattina tre bandiere blu per il settimo anno consecutivo

PISA – L’ufficialità è arrivata il 14 maggio da Roma. Ieri mattina è stato il momento della consegna: tre bandiere blu, certificazione di qualità ambientale abbinata a capacità d’accoglienza, per il settimo anno consecutivo sono state innalzate sui tre pennoni di Piazza Belvedere a Tirrenia, piazza delle Baleari a Marina di Pisa e a Calambrone.

Le altre sono state consegnate nelle mani dei rappresentanti dei balneari di Confcommercio e Confesercenti In tutto fanno 70 vessilli che, dalla prossima settimana, sventoleranno su tutto il Litorale.

“Considero questo riconoscimento molto importante per il nostro litorale, un traguardo che non deve essere dato per scontato perchè è stato raggiunto e conservato negli anni grazie al lavoro delle amministrazioni pubbliche e degli imprenditori privati”, ha detto il sindaco Marco Filippeschi aprendo della cerimonia di consegna della Bandiera Blu agli operatori del litorale a cui è intervenuto insieme all’Assessore all’Ambiente Salvatore Sanzo. “E’ stato premiato per il settimo anno consecutivo tutto il Litorale – ha proseguito il primo cittadino -, partendo da Calambrone, dove risalta il recupero delle colonie, passando per Tirrenia fino ad arrivare a Boccadarno che, con la perla del nuovo porto inaugurato pochissimi giorni fa, costituisce un vero e proprio trampolino di lancio verso il Litorale che verrà, dato che un’area industriale dimessa, degradata e inquinata è stata restituita all’uso pubblico diventando uno dei volani dello sviluppo locale e regionale e un trampolino di lancio per il futuro.

Inoltre abbiamo già cominciato la progettazione di quello che abbiamo ribattezzato il nuovo Piuss del Litorale, infatti, è già iniziata in modo da farci trovare pronti quando usciranno i bandi europei: daremo la priorità alla riqualificazione del centro di Tirrenia e del Lungomare di Marina di Pisa, ma anche al potenziamento della viabilità d’accesso al mare e alla valorizzazione della pineta. Adesso, però, godiamoci e valorizziamo questo riconoscimento. ’L’importanza della Bandiera Blu- ha concluso Filippeschi – in momenti di crisi economica come questo, infatti, è ancora maggiore dato che per rendere competitivo il nostro litorale dal punto di vista turistico non si può prescindere da una puntuale attenzione alla sostenibilità ambientale del territorio”.

La Bandiera Blu è assegnata ogni anno dalla Fee-Foundation for environmental education (Fondazione europea per l’educazione ambientale): quest’anno, più che in passato, si è voluto premiare quelle località le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti al continuo monitoraggio delle Arpa (le agenzie regionali per la protezione dell’ambiente). Molto rilievo è stato inoltre dato, come nelle altre edizioni, alle attività di educazione ambientale e gestione del territorio che le Amministrazioni hanno messo in atto al fine di preservare l’ambiente e al tempo stesso promuovere un turismo sostenibile.

Le località premiate quest’anno in Italia con la Bandiera Blu sono 135 di cui 17in Toscana. E Pisa anche nel 2013 ha fatto l’en-plein, ottenendo una ciascuna per le tre località della costa toscana.Fonte: www.comune.pisa.it

20130707-000716.jpg

By