Litorale, punto di primo soccorso infermieristico prosegue fino al 30 agosto

MARINA DI PISA – È attivo e prosegue fino al 30 agosto il Punto di primo soccorso infermieristico del Litorale Pisano realizzato da Comune di Pisa e Società della Salute della Zona Pisana nei locali messi a disposizione dalla Pubblica Assistenza del Litorale Pisano (Lungomare Repubblica Pisana 68) con la collaborazione del Gruppo di Pisa del Cisom (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta) che assicura due infermieri e tre medici che si alternano nell’ambulatorio con i volontari della Palp.

Il progetto è realizzato con il sostegno del Sib (Sindacato italiano balneari) di Confcommercio-Pisa, la cooperativa sociale Paim, la farmacia Benini di Marina di Pisa e grazie al supporto deglisponsor: Cooperativa Agape, Associazione “Paolo Mancini”, Banca di Pescia e Cascina, Conad Marina di Pisa, Etoile Restaurant, Farmacia Caroti Ghelli, Fondazione Pisa, Lions Club Pisa Host, Kivanis , Porto di Pisa, Pro Loco, Litorale Pisano e Rotary.

Per il terzo anno consecutivo – dichiara l’assessore alle politiche sociali Gianna Gambaccini – siamo riusciti a garantire un servizio di prima assistenza infermieristica specifico per il Litorale. Nonostante le difficoltà organizzative conseguenti al periodo di pandemia, soprattutto nel reperire risorse umane come il personale infermieristico necessario, grazie alla collaborazione delle associazioni come Cisom e Palp siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo. Il progetto che stiamo continuando a portare avanti dal 2019, voluto fortemente dai cittadini del litorale, rappresenta un ottimo servizio non solo per i residenti, ma per tutti coloro che frequentano Marina, Tirrenia e Calambrone nei mesi estivi, soprattutto turisti e utenti degli stabilimenti balneari. Una prestazione che contribuisce a elevare il livello dei servizi offerti sul nostro litorale, riducendo l’afflusso per i codici minori al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Pisa e l’attesa da parte degli utenti per interventi di primo soccorso. Ringrazio ancora una volta le associazioni di volontariato, gli sponsor e tutti i soggetti che stanno contribuendo insieme a noi ad assicurare un servizio di assistenza così importante.

Il servizio, partito lo scorso 24 luglio, è attivo fino al 30 agosto tutti i sabati e le domeniche dalle 11 alle 19, oltre ad aver svolto servizio nella settimana di Ferragosto, durante la quale ha garantito l’apertura tutti i giorni dal 9 al 15 agosto. Nel 2019 sono state 371 le prestazioni eseguite e 98 nel 2020, nonostante una stagione turistica iniziata in forte ritardo e condizionata dalla pandemia. Quest’anno, con il servizio ancora in corso, sono molti gli accessi per medicazioni, punture di meduse, estrazione di schegge, bendaggi, profilassi antitetanica e antibiotica.

Il presidio, svolto dainfermieri professionali, fornisce un servizio esclusivamente infermieristico su queste tipologie di interventi: prestazioni ed attività infermieristiche ambulatoriali; trattamento di piccole ustioni, punture di insetto, meduse, tracine; assistenza di primo soccorso in pazienti che richiedono sutura su base cutanea, estrazione di schegge o corpi estranei; primo soccorso oculistico e oftalmico; somministrazione farmacologica come profilassi antibiotica, antitetanica, antirabbica e fluido terapica di primo soccorso (su prescrizione medica); effettuazione di immobilità ortopediche provvisorie; primo trattamento di sintomi di allergie o intolleranze alimentari. È possibile inoltre ricevere prestazioni infermieristiche per pazienti che si trovino in vacanza sul Litorale, se provvisti di prescrizione medica: basterà contattare il 334.3028470 per concordare giorno e orario dell’intervento.

By