Litorale. Sequestrati 700 articoli di merce destinata alla vendita

PISA – Fine settimana impegnativo per la Polizia Municipale di Pisa, in particolare nel contrasto alla “malamovida” in città e alla sorveglianza degli arenili sul litorale dove, grazie anche all’impiego del quad di recente acquisizione, le attenzioni si sono concentrate sul contrasto al commercio abusivo, che ha interessato anche le pattuglie cittadine nella zona monumentale, effettuando numerosi sequestri di merce sabato, domenica e anche questa mattina, per oltre 700 articoli vari (abbigliamento, bigiotteria, giochi e gonfiabili, etc.) detenuti per la vendita da persone di origine straniera alcuni dei quali risultati irregolari.

«Grandi risultati quelli conseguiti nel fine settimana scorso dalla Polizia Municipale – commenta l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno -. Grazie all’impiego di un maggiore numero di agenti nei servizi notturni e sulle spiagge sono stati assicurati più pregnanti controlli per il rispetto delle misure previste dalle ordinanze del Sindaco, per la sorveglianza dei nostri arenili e per il controllo degli irregolari presenti sul territorio comunale. Ben 700 gli oggetti sequestrati nel fine settimana per salvaguardare le esigenze di residenti e turisti con il giusto contemperamento delle necessità dei commercianti. Garantire il rispetto delle regole e della legalità è uno degli obiettivi primari della sottoscritta e di questa amministrazione e lo confermano il nostro grande impegno e il lavoro profuso finora e i risultati delle operazioni poste in essere dal nostro corpo di Polizia Municipale a cui, naturalmente, non può mancare il mio più sentito ringraziamento».

Le pattuglie del comando di via Battisti (otto uomini in uniforme e tre in borghese) hanno svolto i servizi nella zona della movida cittadina, congiuntamente con le altre Forze di polizia nella fascia notturna, così come hanno potenziato i loro servizi sull’arenile di Marina, Tirrenia e Calambrone durante le giornate. La pattuglia motociclistica di pronto intervento è stata impegnata, fin dalle prime ore della mattina nei pressi del cantiere stradale alla rotatoria di San Piero a Grado per consentire il maggior deflusso dei veicoli in direzione mare. Sul litorale, personale appiedato e con il quad ha prestato servizio sulle spiagge in collaborazione con i militari della Capitaneria di Porto per garantire il corretto distanziamento tra le persone.

By