Pisa – Carrarese 1-0. Izzillo firma un successo strameritato

PISA – Il Pisa batte la Carrarese (1-0) con un gol di Nicolas Izzillo. Nerazzurri che dominano in lungo ed in largo sprecano molto ma alla fine portano a casa un successo pesante. 

di Antonio Tognoli

Mister Luca D’Angelo deve rinunciare a De Vitis e Liotti infortunati, recupera Marin che parte però dalla panchina. Rispetto alla sfida di Olbia fuori inizialmente colui che ha deciso il match Brignani. D’Angelo sceglie Meroni accanto a Benedetti con Birindelli e Lisi a fare da stantuffo sulle fasce. A centrocampo spazio a Verna, Gucher e Di Quinzio. Alle spalle delle due punte Masucci e Marconi c’è Minesso. La Carrarese risponde con un 4-2-3-1. Davanti a Borra ci sono Luca Ricci e Karkalis, con Carissoni e Karkalis esterni di difesa. Davanti alla difesa si piazzano Varone e Cardoselli. Bentivegna, il pisano Biasci e Tavano a sostegno dell’unica punta di ruolo Maccarone. Pubblico delle grandi occasioni all’Arena con più di 8.000 presenze. Ottocento i tifosi carrarini arrivati a Pisa per seguire la squadra suddivisi tra Curva Sud e Gradinata. Ricordiamo che c’è una stortica amicizia tra le due tifoserie. Insomma ci sono tutti i presupposti per assistere ad una grande partita.

IL PRIMO TEMPO. “La nostra luce la notte diventa giorno, l’Arena sarà fuoco al vostro fianco fino all’ultimo secondo“, questo il messaggio dei tifosi del Pisa ai propri beniamini quando le due squadre entrano in campo con la risposta della Curva carrarina. Pisa in maglia nerazzurra, Carrarese in giallo azzurro. I nerazzurri partono molto bene e creano scompiglio davanti a Birra costretto a bloccare in due tempi il diagonale di Masucci a terra. Poco dopo l’estremo difensore apuano si ritrova tra le braccia il colpo di testa ravvicinato di Benedetti scaturito da azione d’angolo. Sugli spalti c’è un gran tifo di canta e si incita la propria squadra nella massima correttezza, mentre in campo si combatte su ogni palla. La Carrarese si vede dalle parti di Gori al minuto 17 con un sinistro di Karkalis che termina alto sopra la traversa. La formazione di mister Silvio Baldini è in netta difficoltà. Si gioca praticamente in una sola metà campo. Al 23′ viene annullato un gol a Masucci segnalato dal guardalinee in posizione di offside. Poco più tardi Birindelli cestina l’1-0 e anziché servire Marconi tenta un piatto sinistro che viene deviato in angolo. E’ un assedio. Marconi poco prima imbeccato da Gucher calciava sul fondo. Il Pisa falliva parecchie occasioni per passare. Masucci sul finire del tempo veniva fermato al momento di battere a rete dal portiere Borra. I nerazzurri conquistano due angoli, ma non riescono a concretizzare in gol. Si va al riposo senza alcun recupero, con il risultato a reti bianche. Risultato che va strettissimo al Pisa per quello che si è visto in campo.

IL SECONDO TEMPO. Nessun cambio ad inizio ripresa nei due schieramenti. D’Angelo e Baldini mandano in campo i medesimi schieramenti che hanno iniziato il match. Il Pisa inizia con il solito piglio con cui ha chiuso la ripresa. Minesso lanciato da Marconi si fa quaranta metri di campo e costringe Borra alla respinta a terra, poi Carissoni mette in angolo. Dalla bandierina niente di fatto ma sul proseguo dell’azione Di Quinzio si ritrova solo davanti a Borra, ma con il sinistro spara alto. Il Pisa è costantemente nell’area avversaria. Minesso ci prova ancora dal limite su traversone di Verna da destra, ma il suo destro al volo termina ancora sul fondo. La porta della Carrarese sembra stregata, la palla sembra non voler proprio entrare. Al 9′ Cardoselli già ammonito, trattiene per la maglia Lisi, l’arbitro lo grazia, mister Baldini lo sostituisce al 10′ e fa fare il suo ingresso in campo a Rosaia. Fuori anche un evanescente Tavano, al suo posto Piscopo che viene ammonito poco dopo il suo ingresso in campo per un fallo di mano in area nerazzurra. Intanto il Pisa non smette di attaccare. Lisi pennella un traversone per il sinistro al volo di Marconi che termina alto sopra la traversa. La Carrarese si vede per la prima volta al tiro nello specchio della porta di Gori al 61′ con la scivolata di Varone su imbeccata di Maccarone. Gori è attento e blocca a terra. Intanto è il momento dei cambi anche in casa Pisa: dentro Izzillo e Pesenti al posto di Di Quinzio e Masucci. La Carrarese ci prova conquistando un corner, ma la difesa nerazzurra fa buona guardia. Nel frattempo Brignani rileva Meroni nel Pisa. La gara cala leggermente di ritmo nella parte centrale della ripresa. Al 32′ dentro Marin è Moscagol al posto di Birindelli e Marconi. Al minuto 85 arriva il vantaggio nerazzurro. Cross da sinistra di Minesso, terzo tempo di Izzillo niente da fare questa volta per Borra: 1-0. L’Arena esplode di gioia. Meritato il vantaggio nerazzurro. Sono quattro i minuti di recupero

PISA – CARRARESE 1-0

PISA (4-3-1-2): Gori; Birindelli (77′ Marin), Meroni (71, Benedetti, Lisi; Verna, Gucher, Di Quinzio (65′ Izzillo); Minesso; Marconi (77′ Moscardelli), Masucci (65′ Pesenti). A disp. D’Egidio, Kucich, Buschiazzo, Masi, Lidin. All. Luca D’Angelo

CARRARESE (4-2-3-1): Borra; Carissoni (55′ Rosaia), L. Ricci, Karkalis, Scaglia (87′ G. Ricci) ; Varone, Cardoselli; Bentivegna, Biasci (87′ Latte Lath), Tavano (55′ Piscopo); Maccarone. A disp. Rollandi, Murolo, Alari. All. Silvio Baldini

ARBITRO: Matteo Gualtieri della sezione Asti (Ass. Salvalaglio – Vitali)

RETI: 85′ Izzillo

NOTE. serata tiepida, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Carissoni, Lisi, Piscopo, Biasci, L. Ricco. Angoli 8-2. Spettatori 6.969 per un incasso di 71.852. Rec pt 0′, st 4′.

By