“Io” lo spettacolo del 7 Dicembre al Teatro Nuovo di Pisa

Pisa – Sarà rappresentato sul palco del Teatro Nuovo di Pisa, il 7 dicembre lo spettacolo intitolato “Io”, divertente spettacolo del duo Mastrella-Rezza. Dalle 21:30 il genio e la comicità nera e provocatoria diAntonio Rezza si muoveranno in una scena multicolore, fatta dei teli d’arte di Flavia Mastrella, tra quadri mutanti che avranno vita breve, abbandonati in terra in macchie colorate sparse in un mondo buio.

“Io” è il radiologo esaurito, che fa le lastre sui cappotti dei pazienti,  mentre un essere impersonale oltraggia i luoghi della provenienza ansimando su un campo fatto a calcio. Io cresce inumando e disumano, inventando lavatrici e strumenti di quieto vivere. Il radiologo spossato avvolge un neonato con l’affetto della madre, un individualista piega lenzora a tutto spiano fino ad unirsi ad esse per lasciare tracce di seme sul tessuto del lavoro. E ancora Io, affacciato sul mondo terzo dove scopre che, tra piaghe e miseria, serpeggia l’appetito non supportato dalla tavola imbandita. Infine la catastrofe: Io si ridimensiona…

Le scene sono coinvolte completamente nell’azione drammaturgica: una struttura di metallo sottile sostiene i teli che, disposti in vari piani, risentono del movimento del corpo. Tutto barcolla. Il colore dei quadri si espande, il metallo si insinua nella stoffa, i cambiamenti di scena frequenti rinnovano in continuazione l’andatura cromatica. Il giallo, il rosso, il blu di vari tessuti e intensità rispondono in modo diverso alla luce che ne esalta inoltre le diversità della trama. I verdi in velo, i bianchi di seta, rete o traforati, compatti o trasparenti, coprono il corpo rivelandone i contorni. La simmetria non esiste, le forme giocano in verticale, i personaggi siano essi solitari o raggruppati, risultano sempre simpatici e vittime di un’agglomerazione.

Flavia Mastrella e Antonio Rezza dal 1987 hanno realizzato  tredici opere teatrali interpretate da Rezza e pluripremiate nei maggiori festival nazionali della comicità (Cetona, Forte dei Marmi, Grottammare, Polverigi). Estratti di queste opere sono stati trasmessi da RAI 1, RAI 2, CANALE 5, TMC, VIDEOMUSIC, ITALIA UNO, LA SEPT ART. A Novembre 2015 il duo ha debuttato al Teatro Astra di Torino con l’ultimo lavoro teatrale Anelante. A Giugno 2016 è stato loro conferito il Premio Napoli primo e unico riconoscimento italiano consegnato a personalità che si distinguono per il loro contributo alla lingua e alla cultura indipendentemente dalla produzione eminentemente letteraria”. A ottobre dello stesso anno “Pitecus” è stata rappresentata a New York presso LaMaMa Experimental Theatre. Nel luglio 2017 a Montecitorio, nella Sala della Regina al duo è stato conferito un attestato di Unicità nella Cultura e a settembre il Premio Ermete Novelli “per il significativo contributo culturale” .

Loading Facebook Comments ...
By