Lo spettacolo di Elisabetta Salvatori al Teatro di Buti

BUTI – “Delicato come una Farfalla e Fiero come un’Aquila” . Il mondo libero di Antonio Ligabue. Lo spettacolo Di e con Elisabetta Salvatori, Matteo Ceramelli, violino in programma Giovedì 23 luglio alle ore 21.30 al Teatro di Buti.

Raccontare di Ligabue non significa solo raccontare di un artista folle, del suo rapporto con le due madri, quella naturale e quella adottiva, della sua solitudine,
del suo soffrire la mancanza di una patria, del suo grande talento di pittore, ma diventa anche occasione per ricordare l’Italia e la Svizzera degli emigranti
agli inizi del secolo scorso, le due guerre, la bassa Reggiana, il Po.

Mentre si affermano le avanguardie artistiche e l’astrattismo Antonio dipinge le sue storie di tigri e pollai, sempre fiero della sua arte. L’allestimento scenico prevede una semplice quadratura nera e l’utilizzo di illuminotecnica convenzionale basata sulle tonalità calde delle luci a incandescenza. L’artista dipinge a tempera durante la narrazione.

By