Lotta alla malamovida. Scoperto deposito di birre vendute abusivamente

PISA – Gli agenti della Polizia Municipale che presidiano la piazza dei Miracoli, nella giornata di venerdì 21 settembre hanno notato un uomo che trasportava alcune casse di birra sulla bicicletta e hanno iniziato a pedinarlo a distanza, inseguendolo per tutto il percorso di corsa, per non perderlo di vista.

Arrivati in zona tra piazza dei Cavalieri e piazza delle Vettovaglie hanno rintracciato l’uomo all’interno di un magazzino dove erano depositate circa 2 mila bottiglie di birra di diverse marche, pronte per essere caricate sulle biciclette e vendute la sera nella zona di piazza dei Cavalieri. L’uomo, di nazionalità straniera, è stato sanzionato per deposito non autorizzato di bevande alcoliche, con una multa di 5 mila euro.

Sempre nell’ambito del contrasto all’intera filiera del commercio abusivo, il giorno prima la Polizia Municipale aveva fermato un uomo di nazionalità bengalese che a bordo della bicicletta si trovava in zona piazza dei Cavalieri con in sella circa 85 bottiglie di birra. Nella serata di giovedì la Municipale, nell’ambito dei quotidiani controlli nei locali del centro storico, ha emesso due verbali  a due minimarket per vendita di alcolici oltre l’orario consentito. Gli agenti hanno potuto constatare che i clienti, dopo le 24, venivano invitati a nascondere le bottiglie di birra appena acquistate sotto gli indumenti, per non essere visibili, data la presenza della Municipale.

Infine, nella stessa giornata di giovedì il personale della Polizia Municipale ha effettuato la chiusura di un pubblico esercizio in Corso Italia per assenza della segnalazione certificata di inizio attività, emettendo nei confronti dell’intestatario della licenza una sanzione di 5 mila euro.

“La lotta al commercio abusivo, al degrado, alla mala movida così come il lavoro di controllo perché siano rispettate le regole – afferma l’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno – non conosce sosta. Gli uomini della Polizia Municipale sono impegnati quotidianamente su tutti i fronti, dimostrando un impegno sempre maggiore. Ringrazio gli agenti di presidio in zona monumentale per aver portato a termine con tenacia l’operazione di pedinamento e identificazione del deposito di birre. Una dimostrazione di come non siano più tollerato questo tipo di commercio abusivo che si svolge nelle sere della malamovida. Questi sono solo i primi risultati, ma il nostro impegno proseguirà fino a contrastare completamente i fenomeni di degrado, delinquenza e abusivismo in centro storico”.

By