Lotta alla sosta abusiva sui posti riservati ai disabili. Controlli della Municipale: 503 multe nel 2017

PISA – Nei giorni scorsi il comandante della Polizia Municipale Michele Stefanelli ha incontrato il garante dei disabili del Comune di Pisa Lia Sacchini.

Ne sono nate idee per iniziative comuni nei prossimi mesi. «Siamo impegnati per garantire alle persone disabili la fruizione dei loro diritti di mobilità – spiega Stefanelli – per questo è importante che tutti rispettino il senso civico e non occupino i posti riservati senza averne diritto. È inoltre importante che il contrassegno venga utilizzato solo da chi ne ha effettivamente bisogno e che non ci siano usi ed abusi impropri da parte di amici e familiari. La Polizia Municipale è impegnata nei controlli».

Nel caso di sosta non autorizzata su un posto riservato la multa è di 85 euro con sottrazione di 2 punti sulla patente, nel caso di uso di un permesso senza titoli, come di un parente deceduto o di un permesso fotocopiato, oltre alla multa si rischia la denuncia per falso ideologico

Nel 2017 sono state in totale 445 le multe alle auto in sosta abusivamente sui parcheggi riservati ai disabili (in linea con il 2016, 461 sanzioni, e con il 2015, 451 multe); a queste si sommano 58 sanzioni nella ZTL, che viene controllata con un servizio specifico, e 4 rimozioni sui posti disabili. Sempre nel 2017 sono stati 204 i permessi chiusi perché i detentori risultavano deceduti, mentre 2 sono state le auto bloccate per uso improprio del contrassegno

Si ricorda che i residenti del Comune di Pisa provvisti di contrassegno invalidi possono accedere a tutte le zone a traffico limitato, la stessa agevolazione vale per i residenti fuori Pisa, ovviamente sempre muniti di contrassegno, previa comunicazione e/o inserimento in white list (numero verde 800 – 086540)

By