Luca D’Angelo: “In campo subito per fare la partita”

PISA – Alla vigilia della sfida di ritorno fra Pisa e Carrarese, mister Luca D’Angelo incontra la carta stampata, parlando del derby di domani.

di Giovanni Manenti

D’Angelo fa un passo indietro tornando a parlare della gara di andata: “L’idea di schierare un Pisa più difensivo a Carrara era nata dall’esame della gara di campionato e non so se sia stato una componente fondamentale nell’ottica dell’andamento della partita, ma la cosa che più mi conforta è il fatto che la squadra sta bene ed anche domenica lo ha dimostrato, compreso il fatto che i ragazzi sono tutti a disposizione, compreso Benedetti per il quale i medici hanno fatto al massimo il loro lavoro”.

Il tecnico non nasconde la contentezza per il ritorno al gol di Pesenti: “Sono contento che Pesenti abbia segnato più per lui che per la squadra, anche se si era mosso bene sia a Busto Arsizio che con con il Novara”.

Sulle assenze in casa Carrarese dice: “Il fatto che alla Carrarese manchino due giocatori di fascia sinistra come Giacomo Ricci e Scaglia non credo che possa costituire un grosso vantaggio per noi, magari Baldini avrà solo qualche possibilità di cambio in meno. Non mi pongo il problema del fatto che Baldini operi delle sostituzioni a memoria, facendo ruotare i suoi giocatori indipendentemente dal risultato del campo, non ne conosco il motivo ed in ogni caso non mi baserò sulle sue decisioni, ma su come penserò che possano incidere sull’esito del prosieguo della gara”.

“Quello che è certo è che noi proveremo, come sempre, a fare la partita sin dai primi minuti senza eccessivi tatticismi per cercare di indirizzare il prima possibile il doppio confronto a nostro favore, fermo restando che in campo ci sono gli avversari, per i quali potrebbe essere un handicap il fatto di giocare la quarta partita nell’arco di 10 giorni, ma talvolta una volta scesi in campo con un obiettivo ben preciso la fatica è l’ultima cosa a cui si pensa e sotto questo aspetto sono pienamente soddisfatto della condizione fisica, mentale e tecnica dell’intera rosa a disposizione, considerando che anche Verna è pienamente recuperato e potrà essere utile – non so ancora se dall’inizio od a partita in corso – per cui massima attenzione, ma anche grande fiducia nei miei ragazzi, capaci a mio avviso di gestire anche eventuali momenti di tensione nel corso dei 90 minuti”.

By