Luca D’Angelo: “Contento delle prestazioni in trasferta. Sarebbe un errore sottovalutare l’Olbia”

PISA – Alla vigilia della sfida con l’Olbia torna a parlare il mister nerazzurro Luca D’Angelo.

di Giovanni Manenti

TORNIAMO IN CASA NOSTRA. “Siamo felici di tornare a giocare all’Arena dopo quattro gare esterne, i ragazzi sono tutti a disposizione, compreso Moscardelli che verrà sicuramente in panchina. Sono contento delle prestazioni di queste trasferte, al di là delle due vittorie ed altrettante sconfitte, dove come prestazioni abbiamo steccato solo a Siena.

SUGLI AVVERSARI. “Il fatto di dover affrontare una squadra che ha cambiato allenatore come l’Olbia non mi tocca più di tanto in quanto la squadra sarda ha sempre avuto un buon rendimento sino ad oggi e la sconfitta domenica è stata molto frutto degli episodi”.

POSSIBILI CONFERME. “Dal punto di vista tattico potremmo confermare lo schieramento di domenica scorsa a Lucca come anche cambiare modulo visto la varietà delle caratteristiche dei giocatori che ho a disposizione, mentre è indubbio che a Marconi la rete realizzata abbia fatto bene dal punto di vista morale poiché è una iniezione di fiducia ed autostima importante, così come per Gori non posso negare quanto sia importante per noi, visto che quasi ad ogni gara compie un intervento decisivo.

NON SOTTOVALUTARE L’OLBIA. “L’errore più grande sarebbe quello di sottovalutare l’Olbia, che anche se attualmente vive un periodo non buono ha dei validi giocatori in rosa e pertanto, come peraltro già detto in precedenza, non esistono per me partite facili”.

SU LISI E LIOTTI. “Per quanto riguarda la posizione di Lisi, è vero che può giocare anche esterno a destra di centrocampo con Liotti dalla parte opposta, una soluzione che abbiamo sperimentato prima della gara di Piacenza, ma personalmente lo vedo meglio impiegato a sinistra in quanto lo posso utilizzare anche in ottica conclusione a rete, un fondamentale dove deve senz’altro migliorare e da cui mi aspetto molto di più da lui”.

By