Luca D’Angelo: “Guai ad abbassare la tensione durante i 90′”

PISA – Alla vigilia dell’importante sfida del Curi fra Perugia e Pisa ha parlato all’Ac Hotel di Pisanova prima della partenza il tecnico nerazzurro Luca D’Angelo.

di Giovanni Manenti

 

SITUAZIONE INFORTUNATI E SQUALIFICATI. “Per domani recupero Liotti ed Ingrosso, mentre a parte Benedetti squalificato, gli unici infortunati sono Asencio e Moscardelli che spero possano tornare a disposizione dopo la sosta”.

SULL’AVVERSARIO. “Andiamo a giocare in un campo difficile in un bello stadio, contro una squadra ambiziosa che punta alla promozione e che vorrà riscattarsi dalla sconfitta di Empoli e noi dovremo essere bravi a non abbassare la tensione per tutti i 90′ senza evitare situazioni di gioco che poi ci possono penalizzare strada facendo”.

I DUE PAREGGI IN VENETO. “Le due occasioni di Verona e Venezia dove siamo stati rimontati sono state diverse, in quanto contro il Chievo abbiamo subito la forza della squadra di casa, mentre a Venezia siamo sempre stati in partita, penalizzati solo dalla espulsione di Benedetti, prova sia che, a parte la grande parata di Gori al 95′, non avevamo subito particolari azioni pericolose”.

LA POSIZIONE DI DE VITIS. “Per quel che riguarda la posizione in campo di De Vitis, confermo quanto già più volte ricordato, e cioè che nella rosa è quello più utile per le caratteristiche che lo possono far rendere al meglio sia in difesa che in attacco come a centrocampo”.

SU MISTER ODDO. “Non conosco Oddo personalmente, nonostante sia di Pescara come me, ma so come fa giocare le sue squadre, privilegiando il gioco di attacco ed il fatto che domani ci sia una sfida nella sfida tra i due migliori marcatori del torneo pone di fronte due giocatori a mio parere con caratteristiche tecniche diverse, nel senso che Iemmello è più un finalizzatore e lo dimostrano le reti sinora messe a segno, rispetto al nostro Marconi il quale lavora più per la squadra, il classico attaccante che fa reparto da solo”.

PRECEDENTI. “Non mi interessa e non do molto peso ai precedenti di Iemmello avuti con i tifosi del Pisa, cose che a mio parere fanno anche parte del gioco e mettono un po’ di pepe alla sfida il che non guasta”.

EMPOLI MERITA LA VETTA. “La classifica dopo questo primo mese e mezzo di campionato ritengo che l’Empoli merita l’attuale primo posto anche se siamo di fronte ad una graduatoria talmente corta che ogni giornata cambia la formazione al vertice ed in ogni caso non si possono fare previsioni a lungo termine dato che spesso alcune situazioni variano con la sosta ed il mercato di gennaio”.

By